menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

#EURecap, l'Ue sull'orlo di una guerra per i vaccini. Cosa è successo questa settimana a Bruxelles e dintorni

Continua a salire la tensione tra Bruxelles e Londra per le esportazioni di dosi con gli Stati membri che chiedono reciprocità e il Regno Unito che afferma di avere contratti migliori. Dopo 30 anni tornano anche le sanzioni contro la Cina (che risponde con la stessa arma)

L'Europa è sull'orlo di una guerra per i vaccini con il Regno Unito con diversi Stati membri che spingono per un blocco delle esportazioni delle dosi di AstraZeneca per costringere la compagnia a rispettare gli impegni presi. Ha fatto scalpore questa settimana la scoperta che in una fabbrica in Italia erano presenti quasi 30 milioni di dosi dell'azienda anglo-svedese che alcuni ipotizzavano fossero destinate proprio a Londra mentre a quanto pare sarebbero per gli Stati membri e i Paesi in via di sviluppo. E con la CIna è invece "guerra di sanzioni" con l'Europa che è tornata a imporne contro Pechino dopo trent'anni dall'ultima volta, scelta alla quale Pechino ha risposto con un provvedimento analogo.

Pandemia di coronavirus

"Prima consegne a domicilio, ora nei nostri uliveti lavorano ragazzi down e autistici. Così abbiamo sfidato la crisi"
Olive, sostenibilità e inclusione sociale: è la ricetta con cui Andrea Righini e la sua azienda agricola hanno affrontato quest'anno di pandemia. Una ricetta portata avanti anche con i fondi europei.

La campagna di vaccinazione

Perché l’Europa non vieta (ancora) l’export dei vaccini
Il caso Pfizer, per le cui fiale servono 280 componenti che arrivano da 19 Paesi diversi. E a detta della stessa von der Leyen, l'Ue è "dipendente da una manciata di produttori” di altri Stati

In arrivo nuovi stabilimenti per i vaccini in tutta Europa, così l'Ue vuole superare l'impasse
Dall'Italia, alla Francia, alla Germania e alla Spagna i paesi membri si stanno attrezzando per produrre in casa le preziosissime fiale e non dover dipendere da esportazioni da altre nazioni.

Come una fabbrica di Anagni è diventata il centro Ue di distribuzione dei vaccini
AstraZeneca: “Dosi prodotte all’estero e solo infialate in Italia”. Lo stesso percorso che seguirà il mono-dose Johnson & Johnson per aggirare il divieto all'export imposto dagli Usa

Il Regno Unito: "A noi più vaccini che all'Ue? Perché abbiamo contratti migliori"
Il Segretario di Stato alla Salute Hancock ha sostenuto che l'accordo di Londra con AstraZeneca in termini di diritto ha la meglio su quello sottoscritto da Bruxelles

Ultimatum dell’Ue ad AstraZeneca: rispettate il contratto o vi blocchiamo l’export
I leader promuovono la stretta della Commissione nei confronti della casa farmaceutica che, per ora, ha consegnato poco più del 10% delle fiale promesse in origine. E sul caso Anagni Von der Leyen chiarisce: "Quelle dosi provengono dalla Cina e dalla Corea del Sud"

Flop Sputnik: la Slovacchia lascia in magazzino 200mila dosi. In Russia vaccinazioni sotto il 10%
Bratislava ha comprato 2 milioni di dosi e solo dopo si è interrogata sulla loro efficacia e sicurezza. Risultato: a oggi nessuno slovacco ha ricevuto l'iniezione russa. Difficoltà nella campagna vaccinale anche a Mosca, dove Putin si è esposto in prima persona per rassicurare i cittadini sempre più scettici

Il giallo dell'impianto AstraZeneca olandese: rimasto finora fermo, ora scatena la guerra tra Ue e Uk
L'azienda Halix, che ha un appalto per la produzione delle dosi di Oxford, aspetta da tempo il via libera dell'Ema, che forse potrebbe arrivare questa settimana, ma Londra è in pressing perché le venga consentito di comprarle visto che restano nei magazzini inutilizzate

Dalle fabbriche europee più vaccini ad Arabia Saudita e Singapore che a Lombardia e Veneto
Lo ha rivelato la Commissione, che ha reso noti i Paesi terzi a cui sono state consegnate le dosi prodotte negli stabilimenti dell'Ue. Anche per conto di Pfizer. Una "fuga" che adesso Bruxelles chiede agli Stati membri di fermare. In particolare verso il Regno Unito.

"Quasi 30 milioni di vaccini Astrazeneca sono nascosti in Italia"
Lo rivela la Stampa: si tratterebbe di dosi già pronte per la somministrazione, che sarebbero state segnalate alle autorità italiane dalla Commissione europea. La compagnia anglo-svedese: "Attendono il controllo di qualità. Metà destinate all'Ue e metà ai Paesi poveri"

"Abbiamo i vaccini grazie a capitalismo e avidità", bufera per la frase di Johnson (che si scusa)
Il premier lo ha detto in un incontro con i deputati conservatori, ma ha poi subito affermato di essersi “pentito” di quelle parole e ha chiesto ai suoi di “dimenticare” l'affermazione. Il Labour: “Dosi ottenute grazie a investimenti pubblici e al grande lavoro degli scienziati”

"Vergogna AstraZeneca, per l'Ue usa 1 solo impianto su 5"
Duro attacco della Commissione europea al gigante farmaceutico, accusato di non rispettare i contratti. Secondo Bruxelles, la casa anglosvedese avrebbe fatto una sorta di doppio gioco a danno dei Paesi dell'Unione. Gallina: "Agiremo"

Europarlamento

L'Ue accelera sul pass per i viaggi, Verdi e sinistra votano contro: "Antidemocratico"
Il Parlamento europeo ha approvato la procedura d'urgenza per consentire a Commissione e Stati membri di varare il certificato verde, strumento che dovrebbe facilitare il turismo in estate. Tra gli italiani, solo gli ex M5s, oggi confluiti nelle file degli ecologisti e dei liberali, si oppongono

Deputati di Lega e Forza Italia difendono BigPharma: “Inutile sospendere i brevetti”
Cinque europarlamentari del centrodestra hanno chiesto all'Ue di bocciare la proposta che toglierebbe alle case farmaceutiche il monopolio della produzione di dosi. Bruxelles ha poi sposato questa linea, opponendosi in sede Wto alle richieste dei Paesi in via di sviluppo

L'Aula approva regolamenti sulle risorse proprie che serviranno a facilitare gli interventi per la ripresa post-Covid
Approvate tre leggi che comprendono disposizioni per il calcolo e la semplificazione delle entrate dell'Unione, per la gestione del flusso di cassa e i per diritti di monitoraggio e ispezione. I soldi serviranno a contribuire al rimborso del debito generato dal Fondo "Next Generation EU"

Il Parlamento minaccia la Commissioni: nessuna ritardo nelle sanzioni a chi viola lo Stato di diritto o andremo in Corte
I deputati ribadiscono che il mancato rispetto del Rule of Law da parte degli Stati membri può compromettere l'integrità del bilancio Ue e chiedono l’applicazione senza indugi del meccanismo di condizionalità.

L'Aula chiede agli Stati membri di ridurre i rifiuti marini
In una risoluzione approvata in Plenaria gli europarlamentari chiedono di aumentare la raccolta, il riciclaggio e l'upcycling nel settore della pesca e dell'acquacoltura, eliminare gradualmente il polistirene espanso utilizzato per i prodotti della pesca e mettere in piedi un piano europeo per ripulire i fiumi inquinati

Serve un sistema fiscale adatto all'era digitale
I deputati della commissione per gli Affari economici hanno approvato una risoluzione che chiede un ripristino delle norme fiscali internazionali obsolete, compresa la definizione di un'aliquota fiscale minima effettiva per le società

Proteggere i lavoratori riducendo l'esposizione ad agenti cancerogeni
I deputati della commissione per gli Affari sociali e l'occupazione hanno votato a favore di norme più severe che aggiungono valori limite per Acrilonitrile e Composti di nichel all'elenco delle sostanze pericolose e rivedono il valore limite verso il basso per il benzene

Politiche economiche

"Alle compagnie aeree 180 miliardi di aiuti di Stato, ma ritorno a normalità solo nel 2024"
Intervista a Linus Bauer, consulente dell'industria aeronautica: "Crisi molto più profonda di quelle che hanno seguito l'11 settembre"

Dagli Stati membri

"Ikea spiava i dipendenti", al via processo in Francia
Il gigante svedese dell'arredamento rischia una multa da 3,7 milioni di euro. L'ex direttore delle risorse umane si difende: "Favola inventata dai sindacati"

La Polonia chiude scuole e negozi, ma a Pasqua lascia le chiese aperte
Il governo cede alle pressioni dei vescovi e consente l'ingresso dei fedeli in occasione delle celebrazioni pasquali. Niente limiti anche alle riunioni di famiglia in occasione delle feste. Intanto il Paese raggiunge il record di contagi e decessi dall'inizio della pandemia

Medici distrutti dalla pandemia, il Belgio stanzia 200 mila euro per il sostegno psicologico
I fondi verranno messi a disposizione per il benessere degli operatori sanitari e per far fronte alle loro richieste d’aiuto

Globale

La denuncia della relatriche dell'Onu: "Ho ricevuto minacce per le mie indagini su Khashoggi"
La relatrice speciale delle Nazioni Unite per le uccisioni extragiudiziali, Agnes Callamard, lo ha raccontato al Guardian in un'intervista. A muoversi contro di lei alti funzionari di Riad.

Botta e risposta di sanzioni tra l'Ue e Pechino: ecco il motivo delle nuove tensioni con la Cina
A trent'anni da piazza Tienanmen, Bruxelles torna a sanzionare membri del Governo cinese. Questa volta a far irritare l'Europa è stata la privazione della libertà e gli attacchi contro la minoranza musulmana degli uiguri, i cui leader vengono 'rieducati' in veri e propri campi di concentramento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento