Bulgaria e Croazia

Viaggio nel voto dei Paesi più poveri dell’Ue (insieme alla Romania)

Il partito al governo a Sofia dovrebbe uscire vincitore ma tallonati dai socialdemocratici. A Zagabria occhi puntati su Zivi Zid, che se entrasse in Parlamento aiuterebbe i 5 Stelle a formare il loro gruppo

  • Tg Europa Today: i 10 successi del Parlamento europeo negli ultimi 5 anni

    • "Il governo ha fallito. L'Italia deve essere più forte in Europa": parla Maullu, candidato alle europee per Fdi

    • Tg Europa Today: chi sono gli eurodeputati italiani più produttivi?

    • Tg Europa Today: acquisti online, più controlli e diritti per i consumatori Ue

    • Tg Europa Today: al via l'Autority Ue del lavoro, Milano vuole la sede

    • Europee, Peluso (M5S): "I Comuni sprecano i fondi dell'Ue"

    • Elezioni Europee, il candidato Michele Facci: "L'Italia fin'ora ha solo subito l'UE"

    • Europee, Bonino-Pizzarotti: "Votarci significa seggi in meno ai sovranisti"

    • Europee, Confartigianato incontra candidati Pd e Forza Italia

    • Centro blindato per il comizio di Forza Nuova: scontri in via Archigìnnasio

    • Elezioni Europee: Costanza Hermanin candidata nella circoscrizione centro per +Europa

  • Tg Europa Today: i 10 successi del Parlamento europeo negli ultimi 5 anni

    • "Il governo ha fallito. L'Italia deve essere più forte in Europa": parla Maullu, candidato alle europee per Fdi

    • Tg Europa Today: chi sono gli eurodeputati italiani più produttivi?

    • Tg Europa Today: acquisti online, più controlli e diritti per i consumatori Ue

    • Tg Europa Today: al via l'Autority Ue del lavoro, Milano vuole la sede

Lavoro

  • Gas e luce, le bollette italiane tra le più care d'Europa. E i prezzi aumentano

    • Se l'Ue "copiasse" gli Usa guadagnerebbe 700 miliardi l'anno

    • "Datori hanno l'obbligo di misurare l'orario di lavoro effettivo", storica sentenza della Corte Ue

    • L'app italiana che 'muove' i passeggeri aerei in Belgio: ecco il taxi collettivo a domicilio

    • “Gli italiani più ricchi dei tedeschi”. Lo dice Bankitalia, ma è davvero così?