Bruxelles: se 5 stelle al governo lascino fuori i No-Vax

"Chi governa si assuma la responsabilità di fare scelte basate sulle fake news o sulla scienza, io scelgo l'opzione basata sulla scienza". Così il commissario Ue alla salute Vytenis Andriukaitis avverte sui rischi di un governo grillino con esponenti della galassia No-Vax. "Positiva la vaccinazione obbligatoria in Italia"

Manifestazione No-Vax. ANSA/MASSIMO PERCOSSI

"A me non interessa cosa si sostenesse prima delle elezioni, quello che importa è che una forza politica qualsiasi essa sia che si assume le responsabilità di governare si assuma anche la responsabilità di decidere se fare scelte basate sulle fake news o sulla scienza. Io scelgo l'opzione basata sulla scienza". Così il commissario Ue alla salute Vytenis Andriukaitis ha risposto oggi a Bruxelles ad una domanda sull'ipotesi di un governo italiano formato dai 5 stelle con esponenti della galassia No-Vax.

Andriukaitis ha quindi lodato quanto fatto dal PD nella precendete legislatura. "La scelta del precedente governo di introdurre una vaccinazione obbligatoria mi trova personalmente d'accordo, anche se noi non diciamo agli stati di scegliere un sistema obbligatorio o volontario, dipende dalla loro cultura, l'importante è che il 95% di livello di copertura vaccinale del 95%", necessario per evitare epidemie di alcune malattie come il morbillo. 

Le raccomandazioni della Commissione Ue per la lotta alle malattie

Bruxelles ha presentato oggi una serie di raccomandazioni su come l'Ue può rafforzare la cooperazione nella lotta contro le malattie per le quali esiste una prevenzione vaccinale, chiedendo piani di vaccinazione nazionali e ragionali per tutti gli Stati membri entro il 2020, il controlli dello “stato vaccinale” nelle scuole e nei luoghi di lavoro e l'introduzione di una tessera personale sui vaccini valida in tutta l'Ue.

Bruxelles lancia la coalizione No-Vax

La Commissione ha inoltre chiedo si indire corsi di formazione rivolti agli operatori sanitari per “somministrare le vaccinazioni con sicurezza” e “gestire atteggiamenti esitanti” e la creazione di una “coalizione” per combattere la diffusione delle teorie No-Vax. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Dal 1 gennaio basterà un ritardo di pagamento di 100 euro per finire nella blacklist delle banche”

  • Bimba di 2 anni uccisa dalla polizia, mobilitazione internazionale per chiedere giustizia

  • George Clooney attacca Orban: “In Ungheria solo rabbia e odio”. La replica: “Consigliato da Soros”

  • Sci, Austria contro l'Italia: "Nostri impianti resteranno aperti, se Ue ci obbliga ci risarcisca"

  • Dopo il confinamento la Francia vede la fine del tunnel. In Spagna a gennaio partono le vaccinazioni

  • Neonazismo e antisemitismo: si dimette l'alleato olandese di Giorgia Meloni

Torna su
EuropaToday è in caricamento