rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022
Il rifiuto / Stati Uniti d'America

Gli Usa cambiano idea, niente jet all'Ucraina: "Per la Nato sarebbe un rischio"

La Polonia aveva messo i suoi MiG-29 di fabbricazione russa, in cambio di F-16 americani, ma Washington ha rigettato la proposta definendola "non sostenibile" e dicendosi sorpresi

Sembrava che fossero pronti ad accontentare la richiesta del presidente Volodymyr Zelenskyj, ma alla fine gli Stati Uniti hanno deciso di non voler inviare jet da guerra all'Ucrainq, per aiutare il Paese a difendersi dall'invasione della Russia di Vladimir Putin. Secondo un piano che era allo studio negli ultimi giorni, per sostenere Kiev si pensava di far arrivare dei vecchi MiG-29 polacchi nel Paese, e in cambio gli Stati Uniti avrebbero mandato a Varsavia dei più moderni F-16.

Ma ora il Pentagono ha spiegato che non se ne farà niente perché l'operazione "solleva serie preoccupazioni per l'intera alleanza Nato". Nonostante quelle che sembravano perplessità iniziali ieri a sorpesa la Polonia ha detto di essere pronta a spostare tutti i suoi vecchi aerei Mig-29, di fabbricazione russa, alla base di Ramstein in Germania, “senza indugio e gratuitamente” e a metterli a disposizione del governo degli Stati Uniti, e allo stesso tempo chiedendo a Washington di fornirle più moderni F-16 di seconda mano, dicendosi “pronta a fissare immediatamente le condizioni per l'acquisizione". Ma l'offerta è stata rifiutata. "Continueremo a consultarci con la Polonia e gli altri alleati della Nato su questo problema e sulle difficili sfide logistiche che presenta, ma non crediamo che la proposta della Polonia sia sostenibile”, ha detto il portavoce del Pentagono John Kirby.

L'Alleanza atlantica non vuole un conflitto diretto con la Russia, una potenza nucleare, e il presidente Joe Biden ha escluso l'invio di truppe statunitensi in Ucraina. Nei giorni scorsi lo stesso Segretario di Stato, Antony Blinken, aveva confermato che c'erano discussioni in atto con Varsavia per un piano del genere, ma oggi la numero tre della diplomazia del Paese, ha affermato che la proposta polacca ha colto di sorpresa gli Stati Uniti. "Per quanto ne so, non è stato pre-discusso con noi che avevano intenzione di darci questi aerei", ha detto il sottosegretario di Stato per gli affari politici del Dipartimento di Stato Victoria Nuland, in un'audizione della commissione per le relazioni estere del Senato. "Quindi penso che in realtà sia stata una mossa a sorpresa dei polacchi", ha detto. L'impasse solleva interrogativi sulla fattibilità della richiesta del presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy ai Paesi europei di fornire aerei di fabbricazione russa, che i piloti della nazione sanno già pilotare.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli Usa cambiano idea, niente jet all'Ucraina: "Per la Nato sarebbe un rischio"

Today è in caricamento