menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ue: migranti per risolvere carenza manodopera. E la Lega Nord s'infuria 

Il capodelegazione del Carroccio al Parlamento europeo se la prende con le politiche migratorie di Bruxelles e scrive al commissario Avramopoulos. Che replica: immigrazione legale è una necessità 

“La migrazione lavorativa ben gestita può contribuire a risolvere il problema della carenza di manodopera qualificata, che non può essere colmata totalmente ricorrendo alla manodopera nazionale o migliorandone le competenze”. Lo ha scritto il commissario Ue agli Affari interni, Dimitris Avramopoulos, rispondendo a un’interrogazione dell’europarlamentare e vicesegretario federale della Lega Nord, Lorenzo Fontana.

Per Fontana, l'Ue vuole “utilizzare l’immigrazione per abbassare il costo della manodopera e per colmare il gap demografico. Invece di investire sulla formazione dei nostri giovani e creare per loro opportunità nel nostro paese, si preferisce ricorrere alla ‘scorciatoia’ dell’immigrazione”. Un progetto, secondo l'esponente del Carroccio, “che risponde agli unici interessi delle multinazionali e che sta desertificando il mercato del lavoro ed erodendo diritti”.

Diverso il parere della Commissione europeo, che sta rivedendo in questi mesi la direttiva "Carta blu", relativa all'ingresso e al soggiorno di migranti altamente qualificati nei paesi Ue. Per Avramopoulos, “occorre sostituire i flussi irregolari e incontrollati con percorsi sicuri e bene organizzati”, attraverso il rafforzamento della “cooperazione con i paesi terzi” e “colmando al tempo stesso le carenze esistenti sui mercati del lavoro” negi Stati europei. In altre parole, secondo Bruxelles, una migrazione legale e mirata puo' portare nell'Ue quella manodopera qualificata che manca. Cosa che “non è in contraddizione con la lotta contro la disoccupazione giovanile”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento