Giovedì, 21 Ottobre 2021
Attualità

La Svizzera vieta il burqa con un referendum. Insorgono i musulmani: "Islamofobia"

Nonostante l'indicazione del governo di votare No nella consultazione ha vinto il sì al divieto. Anche l'imam di Berna ha confessato di essersi espresso a favore del provvedimento che colpisce anche il passamontagna e le bandane che coprono il volto

Il popolo svizzero ha detto sì al referendum “anti-burqa”. Seppur con un margine minimo, è stata approvata la proposta che vieta alle donne musulmane di coprire il viso, sia con il niqab che col burqa. Ma oltre ai due veli tipici della religione islamica, il nuovo divieto di nascondere il volto include anche il passamontagna e le bandane a volte usata durante le proteste in piazza.

I toni della campagna referendaria

“Non è stato un voto contro i musulmani”, ha affermato la ministra elvetica di giustizia e polizia, Karin Keller-Sutter. Ma gli slogan della campagna per il ‘sì’ sono stati "Stop all'Islam radicale" e "Stop all'estremismo" e i poster affissi per le strade svizzere dagli attivisti anti-burqa raffigurano soprattutto immagini di donne coperte col velo nero. Gli slogan rivali sono stati “No alla legge anti-burqa, assurda, inutile e islamofoba”. Gli elettori, contro il parere del Governo, hanno approvato col 51,2% la legge di iniziativa popolare.

La reazione della comunità islamica

“La decisione odierna apre vecchie ferite, amplia ulteriormente il principio di disuguaglianza giuridica e invia un chiaro segnale di esclusione alla minoranza musulmana”, ha affermato in un comunicato il Consiglio centrale dei musulmani, associazione di rappresentanza della comunità islamica in Svizzera. L'imam di Berna, Mustafa Memeti, ha dichiarato alla Bbc di pensare che la motivazione alla base della campagna fosse “probabilmente islamofobica”. Ma poi ha rivelato di aver comunque sostenuto il divieto perché potrebbe aiutare a emancipare le donne musulmane in Svizzera.

L'uso del velo in Svizzera

Il Governo svizzero si era opposto al provvedimento con la motivazione che non spetta allo Stato stabilire cosa debbano indossare le donne. Secondo uno studio dell'Università di Lucerna, quasi nessuno in Svizzera indossa il burqa e solo una trentina di donne indossano il niqab. Le persone di religione islamica rappresentano il 5% della popolazione svizzera (8,6 milioni). La maggior parte dei musulmani che risiedono in Svizzera sono originari della Turchia, della Bosnia e del Kosovo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Svizzera vieta il burqa con un referendum. Insorgono i musulmani: "Islamofobia"

Today è in caricamento