Martedì, 22 Giugno 2021
Attualità

Non solo in curva, andate anche alle urne: la serie B sostiene le elezioni europee

Sabato a Palermo, Lecce e Pescara bandiere speciali con il logo di “Stavoltavoto”. Erano già state fatte sventolare a Benevento, Foggia e Salerno

Foto Ansa - Simone Venezia

Palermo-Cittadella, Lecce-Spezia e Pescara-Salernitana. Sono questi i tre incontri speciali di serie B in programma sabato 11 maggio. Incontri che si giocano nel segno dell’Europa e delle elezioni europee. La serie BTK ha deciso di aderire a “Stavoltavoto”, la campagna del Parlamento europeo per sensibilizzare i cittadini e invitarli a partecipare alle elezioni in programma in Italia il 26 maggio prossimo.

Durante le partite, negli stadi Renzo Barbera (Palermo), Adriatico (Pescara) e di Via del Mare (Lecce) speciali bandiere con i colori delle squadre in campo saranno presenti sugli spalti per richiamare l’attenzione dei presenti e dei tifosi incollati al televisore all’importanza delle elezioni europee. La particolarità di queste speciali bandiere, realizzate dall’Istituto Europeo di Design, è il banner di “Stavoltavoto” presente sui drappi con i colori delle diverse squadre del cuore. Il Parlamento europeo ha scelto la Serie BKT per ricordare di dare un calcio all’astensionismo perché quelle cadetto, spiega l’ufficio italiano dell’istituzione Ue, “è un campionato legato al territorio e quindi in grado di veicolare il messaggio di partecipazione direttamente al tifoso/elettore in modo capillare”.

Inoltre, la circoscrizione Sud e la circoscrizione Isole sono quelle in cui ultimamente “si registra la più bassa affluenza elettorale”, e quindi si cerca di invertire la tendenza anche con questa iniziativa. Già lo scorso turno di campionato la serie B ha visto sventolare le speciali bandiere frutto della partnership con Stavoltavoto. Il 4 maggio il campionato cadetto si è rivolto agli elettori/tifosi di Benevento-Padova (3-3, ndr), Foggia-Perugia (1-0) e Salernitana-Cosenza (1-2).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

EuropaToday è in caricamento