Lunedì, 25 Ottobre 2021
Attualità

No vax distrugge 26 antenne 5G per "salvare la Francia": i giudici lo fanno ricoverare

Il 32enne è laureato in matematica e lavora in banca come consulente. Ma da metà agosto ha iniziato a sabotare i ripetitori per ‘aiutare’ i vaccinati. Secondo la sua teoria, la loro vita sarebbero in pericolo

Accusato di aver sabotato 26 antenne connesse alla rete 5G, si è presentato di fronte ai giudici per spiegare che voleva solo “salvare la popolazione vaccinata” dalla morte che, a suo dire, potrebbe sorprendere “ad Halloween” chi ha ricevuto le dosi anti-Covid. Dopo aver ascoltato la teoria, il Tribunale di Parigi ha constatato che l’uomo era “criminalmente irresponsabile” delle azioni di vandalismo e ne ha dunque disposto il ricovero in un ospedale psichiatrico. 

La vicenda di Kalo (nome di fantasia) ha attirato l’attenzione della stampa locale francese, che dopo l’udienza dello scorso 22 settembre ne ha riportato i particolari. Il 32enne ha affermato di aver agito per “salvare la Francia e la popolazione francese”, pensando quindi “al bene comune”. Parole che alcuni metterebbero in bocca a un soggetto emarginato e pressoché privo di formazione accademica. Eppure non è così.

Kalo infatti lavora come consulente informatico per una banca e ha un contratto a tempo indeterminato che gli garantisce un salario superiore ai 2mila euro al mese. Inoltre è laureato in matematica all’École Centrale e la sua fedina penale è intonsa: mai un arresto né una condanna prima dei recenti atti di vandalismo compiuti tra il 14 agosto e il 19 settembre.

“Non sono una persona cattiva”, ha ripetuto l'imputato di fronte ai giudici. “Non sono un terrorista musulmano che piazza bombe come Daesh, sono qui per disinnescare la bomba”, avrebbe detto a un avvocato di parte civile. “Se la bomba esplode ad ottobre, penserete a me”.

L’esperto che ha svolto la perizia psichiatrica ha concluso che Kalo è affetto da una “psicosi nervosa di tipo paranoide”, che lo ha spinto alle azioni prive di senso. Penalmente irresponsabile, sarà ricoverato per un periodo che verrà stabilito congiuntamente dall'ospedale psichiatrico e dai giudici. In una successiva udienza verranno discussi gli importi dei danni denunciati dalle imprese proprietarie delle antenne. I sabotaggi di Kalo sarebbero costati loro oltre 300mila euro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No vax distrugge 26 antenne 5G per "salvare la Francia": i giudici lo fanno ricoverare

Today è in caricamento