Violate regole anti-Covid, ministro irlandese si dimette: “Era a un evento con 80 persone”

Presente anche il commissario europeo Phil Hogan, che si giustifica: “Ero convinto avrebbero rispettato le norme”

Al centro della foto, l'ex ministro irlandese dell'Agricoltura Dara Calleary. Foto di repertorio (By Jeff Meade commons.wikimedia.org)

Il ministro dell'Agricoltura irlandese, Dara Calleary, si è dimesso oggi dopo che è emersa la sua partecipazione ad un evento di golf seguito da una cena a cui hanno partecipato circa 80 persone in violazione delle misure anti-Covid varate in questi giorni dal governo di Dublino di fronte alla ripresa della curva dei contagi. "Questo evento non si sarebbe dovuto svolgere in questo modo dopo la decisione del governo dello scorso martedì", ha dichiarato il premier Michael Martin definendo la partecipazione dell'ormai ex ministro all'evento di mercoledì "sbagliata ed un errore di valutazione". 

L'inchiesta in corso

La polizia irlandese, riporta l’agenzia Adnkronos, oggi ha fatto sapere che ha avviato un'inchiesta sulle violazioni delle regole imposte. Da parte sua Calleary ha detto che il premier ha "ragione ad essere arrabbiato e deluso". Diverso l'atteggiamento di Phil Hogan, il commissario irlandese del Commercio della Ue, che afferma di aver preso parte all'evento "nella chiara convinzione" che fosse in regola con le misure anti-Covid.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le spiegazioni di Hogan

La portavoce della Commissione europea, Dana Spinant, ha spiegato che Hogan ha partecipato "in buona fede, se avesse saputo che non venivano rispettate le regole non sarebbe andato". Tra le restrizioni reintrodotte dal governo irlandese quelle che vietano gli incontri all'interno di gruppi superiori alle sei persone, mentre il limite precedente di 50 è stato mantenuto solo per eventi come matrimoni e cerimonie religiose. Ora il premier Martin dovrà trovare il terzo ministro dell'Agricoltura in due mesi, visto che prima di Calleary si era dimesso Barry Cowen dopo essere stato fermato alla guida in stato di ebbrezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per l'Ue anche l'Italia è zona rossa: si salva solo la Calabria (che però perde il "bollino" verde)

  • Svezia sicura della sua strategia, elimina anche le restrizioni per anziani e vulnerabili

  • L'Olanda manda i malati di Covid in Germania: "Nelle terapie intensive solo 200 posti ancora liberi"

  • Dopo la Brexit il Regno Unito pensa di espellere i senzatetto stranieri

  • La Corte Ue "salva" il taglio dei vitalizi agli eurodeputati italiani

  • Si rifiuta di stringere la mano alle donne. Negata cittadinanza a medico libanese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento