menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Migranti, dall'Ue 40 milioni all'Italia per gestire l'emergenza

Serviranno a finanziare servizi di assistenza medica, interpretariato e mediazione culturale negli hotspot, oltre ad aumentare il personale impegnato sul campo e a migliorare i controlli di sicurezza

La Commissione europea ha stanziato altri 39,92 milioni di euro di fondi di emergenza per sostenere l'Italia nella gestione dei flussi migratori lungo la rotta del Mediterraneo centrale. Le risorse saranno allocate attraverso 11 progetti e serviranno a finanziare i servizi offerti a migranti e richiedenti asilo come assistenza medica, interpretariato e mediazione culturale negli hotspot e in altre aree di sbarco. Inoltre i fondi saranno destinati a risorse umane e equipaggiamento nei centri di accoglienza esistenti e futuri, oltre che per le operazione si sorveglianza delle frontiera e ricerca e soccorso in mare. Infine, le risorse europee serviranno a acquistare materiale per i controlli di sicurezza. 

Ue: confermiamo impegno al fianco dell'Italia

“Con questa decisione, la Commissione europea si impegna ancora una volta a sostenere l'Italia nei suoi sforzi per fornire sostegno umanitario a migranti e rifugiati soccorsi nel Mediterraneo centrale”, ha detto il commissario Ue all'Immigrazione Dimitris Avramopoulos. “L'Italia è uno dei paesi più colpiti dai flussi migratori a causa della sua posizione geografica, ma il problema non è italiano, è globale. L'Unione europea è fondata sui principi di solidarietà e condivisione delle responsabilità, motivo per cui l'Italia può contare sul nostro sostegno nella risposta alle migrazioni”, ha aggiunto Avramapoulos.

900 milioni dallo scoppio della crisi

Con i 39,92 milioni di oggi, i fondi d'emergenza dell'Ue destinati all'Italia ammontano complessivamente a 189 milioni, che si aggiungono ai 634,25 milioni di risorse già allocate per il periodo 2014-2020 nei capitoli di spesa dedicati a migrazioni e sicurezza interna. 

La Commissione sta anche valutando una proposta presentata dalle autorità italiane per l'assistenza ai migranti vulnerabili, come le vittime dei traffici di esseri umani e i minori non accompagnati. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento