Martedì, 22 Giugno 2021
Attualità

Schiaffo di Mattarella a Johnson: "Anche noi italiani amiamo la libertà, ma pure la serietà"

Il presidente della Repubblica replica alle parole del premier britannico, che aveva giustificato l'aumento dei casi nel Regno Unito rispetto a quanto avvenuto in Italia appellandosi allo spirito liberale dei suoi connazionali

Il presidente della Repubblica Mattarella con la regina Elisabetta

Durante un question time a Westminster, rispondendo a una contestazione del deputato laburista Ben Bradshaw sul "come mai Germania o Italia" registrino al momento meno contagi ufficiali dell'Isola senza aver adottato nuove misure restrittive, Johnson ha replicato argomentando che la resistenza di una parte dei britannici ad accettare restrizioni e obblighi nella lotta al coronavirus - dai contatti sociali all'uso della mascherina - è anche frutto della mentalità liberale, o libertaria, più diffusa nel Regno rispetto "a molti altri Paesi". Ecco il video:

My question asking Johnson why #Germany & #Italy have far lower #covid_19 rates than us seems to have struck a nerve #covid19uk pic.twitter.com/Z351pkG4SK

— Ben Bradshaw (@BenPBradshaw) September 22, 2020

"C'è un'importante differenza - ha argomentato Johnson - fra il nostro Paese e molti altri nel mondo poiché il nostro è un Paese che ama da sempre la libertà. Se guardiamo alla storia degli ultimi 300 anni, ogni avanzamento, dalla libertà di parola alla democrazia, è venuto virtualmente da questo Paese". È quindi molto difficile - ha concluso - chiedere al popolo britannico di obbedire uniformemente alle direttive oggi necessarie", ha concluso. Dimenticando forse di aggiungere che la libertà di una persona a non indossare una mascherina finisce dove inizia quella di un'altra persona che vorrebbe essere libera di andare al lavoro o al supermercato senza venire contagiata.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

EuropaToday è in caricamento