menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'eurodeputato Oscar Lancini / EP

L'eurodeputato Oscar Lancini / EP

“Comizio xenofobo a scuola”, accuse all’eurodeputato della Lega

Bufera dopo un incontro di Lancini con degli studenti torinesi. Fratoianni: “Il dirigente scolastico che lo ha autorizzato è lo stesso che è stato condannato per stalking su una suora?” 

I media italiani lo hanno conosciuto quando, da sindaco di Agro (Brescia, aveva tappezzato la scuola del paese con il sole delle Alpi. Adesso, nella veste di eurodeputato, lasciati da parte simboli nordisti forse non più adatti al nuovo corso del Carroccio, Oscar Lancini torna al centro delle polemiche nazionali con l’accusa di aver promosso un “comizio xenofobo” Istituto tecnico commerciale Sommeiller di Torino. 

L'incontro, racconta l’Ansa, era stato organizzato dal preside, Giovanni Paciariello, e secondo le ricostruzioni fatte da alcuni degli studenti presenti, si sarebbe trasformato in un vero e proprio comizio a favore della gestione dei migranti in salsa Lega. "Ho solo detto quello che penso io e la Lega", si è giustificato Lancini sulle pagine locali del Corriere della Sera.  "Sono andato a dire che quest'Europa cosi' com'è non fa l'interesse del Paese Italia. Non sono andato a dire 'votate Lancini, votate la Lega' non mi sarebbe passato nemmeno nell'anticamera del cervello", ha sostenuto, intervistato da Radio radicale. Ma la Cgil e diversi esponenti del centrosinistra non la vedono allo stesso modo. 

"Riteniamo gravissimo aver utilizzato un'attività didattica per la diffusione di materiale xenofobo e razzista, trasformando un incontro pomeridiano sull'alternanza scuola lavoro", è la presa di posizione della Cgil Torino. Il segretario nazionale di Sinistra italiana, Nicola Fratoianni, ha annunciato che presenterà un'interrogazione parlamentare al governo. "Vogliamo sapere l'esatta ricostruzione di quanto avvenuto e chi ha organizzato e con quali motivazioni questo show razzista in una scuola pubblica", ha scritto Fratoianni in una nota. "Chiederemo un intervento del Miur affincheé venga attivata immediatamente un'ispezione dell'ufficio scolastico del Piemonte in quell'istituto, e se l'attuale dirigente scolastico possa continuare a dirigere quella scuola". 

A proposito del dirigente scolastico, Fratoianni solleva altri sospetti: “E’ la stessa persona che qualche mese fa è stata condannata a un anno di reclusione per stalking nei confronti di una suora", chiede. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento