Venerdì, 22 Ottobre 2021
Attualità

I grillini al contrattacco: l'Ufficio anti-frode della Ue controlli Salvini e tutti gli eurodeputati che fanno campagna elettorale

Scottati dal caso Belotti, la responsabile comunicazione accusata di usare fondi del Parlamento per la campagna in Italia, i grillini chiedono un intervento di verifica dell'Olaf sui 10 eurodeputati italiani candidati il 4 marzo. Si scordano però dei loro coordinatori di campagna, anch'essi deputati Ue

I grillini contrattacano. Dopo aver incassato le rivelazioni di Repubblica dei fondi del Parlamento Ue usati per le spese di campagna elettorale in Italia della capo comunicazione all'eurocamera Cristina Belotti, ora la delegazione pentastellata passa all'attacco. “Invitiamo l’OLAF, l'Ufficio anti-frode della Ue, che è un servizio della Commissione Europea, a controllare gli europarlamentari italiani che stanno facendo campagna elettorale in Italia mentre sono pagati lautamente per stare a Bruxelles (sia loro sia i loro staff)", scrivono in una nota i servizi del M5S.

I 10 da controllare

In concreto l'invito a fare le pulci sui compiti ed i costi della campagna riguarda gli "europarlamentari Matteo Salvini (Lega Nord), Gianni Pittella (PD e presidente del gruppo politico S&D), Lorenzo Cesa (Udc), Raffaele Fitto (Noi con l'Italia), Flavio Zanonato (LeU), Isabella De Monte (PD), Lorenzo Fontana (Lega Nord), Elena Gentile (PD), Nicola Caputo (PD) e Sergio Cofferati (LeU)". La loro partecipazione alla campagna elettorale in veste di candidati, insistono i grillini, dimostra "una sola cosa: ci sono 10 italiani su 73 che interrompono il loro mandato europeo”.

E cosa fare con gli eurodeputati grillini che coordinano le campagne in Italia?

La nota vuole essere la risposta alle accuse mosse via stampa sui fondi dell'eurocamera usati per fini non legati all'attività del Parlamento Ue della Belotti ed è una risposta che colpisce praticamente tutto il resto dello spettro politico italiano, visto che l'unico partito con eurodeputati non impegnati in campagna elettorale è Forza Italia.

Al tempo stesso i 5 Stelle non fanno menzione ad altri due casi, cresciuti in casa loro, come quello del vice presidente del Parlamento Ue Fabio Massimo Castaldo, che fa campagna per la Lombardo nel Lazio, o quello di Ignazio Corrao, eurodeputato pentastellato e coordinatore nazionale della campagna elettorale grillina in Italia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I grillini al contrattacco: l'Ufficio anti-frode della Ue controlli Salvini e tutti gli eurodeputati che fanno campagna elettorale

Today è in caricamento