Venerdì, 18 Giugno 2021
Attualità

Accordo tra Ue-Alibaba, eBay e Amazon: via dai siti di vendita i prodotti pericolosi

La commissaria Jourová: “I consumatori dovrebbero godere del medesimo livello di sicurezza di quello su cui possono contare quando fanno acquisti in un negozio”

Basta prodotti pericolosi nei siti di acquisti online. I giganti del settore Amazon, eBay e Alibaba, hanno trovato un'intesa con la Commissione europea per rimuovere rapidamente dalla vendita su internet questo tipo di prodotti. Le quattro piattaforme che hanno sottoscritto un accordo in cui si impegnano a reagire più velocemente alle notifiche ricevute sul loro sistema, rispondendo entro 2 giorni lavorativi nel caso di segnalazioni da parte delle autorità degli Stati membri, ed entro 5 giorni quando provengono dagli utenti. “Quando acquistano online i consumatori dovrebbero godere del medesimo livello di sicurezza di quello su cui possono contare quando fanno acquisti in un negozio”, ha dichiarato la commissaria Ue alla Giustizia e ai Consumatori Vera Jourova.

Quelle online hanno rappresentato il 20% delle vendite totali del 2016 nell'Unione europea secondo i dati Eurostat, ma un numero sempre crescente di prodotti pericolosi viene segnalato su questi siti. La direttiva sul commercio elettronico prevede procedure di notifica e rimozione per contenuti problematici, ma non le disciplina in maniera dettagliata. Attualmente questi quattro principali venditori online (oltre alle 3 più note si aggiunge anche la francese Rakuten-France) hanno accettato una serie di impegni per garantire maggiore protezione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

EuropaToday è in caricamento