Berlino guiderà l'Ue nella seconda fase dell'emergenza: "Priorità lotta al virus"

Il ministro degli Esteri tedesco contro gli Stati Uniti per la risposta tardiva alla crisi. Critiche anche ai metodi autoritari della Cina. Poi avverte l'Ungheria: "Inaccettabili le restrizioni alla democrazia"

L'epidemia di coronavirus dominerà l'agenda dell'Unione europea quando la Germania assumerà la presidenza di turno del Consiglio dell'Ue nella seconda metà di quest’anno. È quanto ha affermato il ministro degli Esteri, Heiko Maas, in un editoriale pubblicato oggi su giornale tedesco Welt am Sonntag. Maas è stato esplicito sulla gestione globale della crisi, criticando gli Stati Uniti per non aver risposto in tempo alla crisi sanitaria e la Cina per i suoi metodi autoritari. La pandemia si è diffusa in 214 paesi, con 1,6 milioni di infezioni e 106mila morti.

Imparare dalla crisi

“La trasformeremo in una presidenza concentrata sul coronavirus in modo da sconfiggere la patologia e le sue conseguenze - ha scritto Maas - abbiamo molto da imparare da questa crisi, riguardo alla preparazione della Ue e dalla capacità comune di recuperare e produrre materiale sanitario salvavita”. La cosa più importante da fare una volta terminata la crisi, ha aggiunto, sarà “revocare le restrizioni di viaggio e del mercato interno in modo coordinato e progressivo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Avvertimento a Budapest

Ci sarà anche la necessità di “correggere gli errori” che la crisi ha messo in luce, ha scritto, indicando le restrizioni alla democrazia e allo Stato di diritto “con il pretesto di combattere il corona, che sono inaccettabili in Europa”. Un chiaro riferimento ai provvedimenti del Governo ungherese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per l'Ue anche l'Italia è zona rossa: si salva solo la Calabria (che però perde il "bollino" verde)

  • Svezia sicura della sua strategia, elimina anche le restrizioni per anziani e vulnerabili

  • L'Olanda manda i malati di Covid in Germania: "Nelle terapie intensive solo 200 posti ancora liberi"

  • Dopo la Brexit il Regno Unito pensa di espellere i senzatetto stranieri

  • La Corte Ue "salva" il taglio dei vitalizi agli eurodeputati italiani

  • Si rifiuta di stringere la mano alle donne. Negata cittadinanza a medico libanese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento