Coronavirus, Erdogan tende la mano all’Italia

In arrivo una nave di aiuti medici dalla Mezzaluna rossa turca. Il capo del Governo di Ankara dona 7 mensilità alla Campagna nazionale di solidarietà per aiutare i cittadini in difficoltà

Una nave cargo della Mezzaluna rossa turca che trasporta materiale sanitario per la lotta al coronavirus giungerà nei prossimi giorni in Italia. Ad annunciarlo è il presidente Recep Tayyip Erdogan dopo la telefonata di ieri notte tra il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ed il suo omologo, Mevlut Cavusoglu. Da Ankara è previsto anche l'invio di un aereo carico di attrezzature mediche destinato alla Spagna, che dovrebbero arrivare entro domani. 

Le parole di Erdogan

A quanto si apprende, è in arrivo dalla Turchia, oltre alla nave, anche un aereo con aiuti medici. ''L'Italia per noi è veramente importante, amico mio. Per qualsiasi aiuto noi ci siamo'', ha detto Cavusoglu a Di Maio. La Turchia invierà anche alla Spagna entro il primo aprile equipaggiamento medicale per sostenere le autorità di Madrid nella lotta al coronavirus. “Più forte è la Turchia, meglio potremo aiutare i nostri alleati”, ha dichiarato il leader turco al quotidiano "Daily Sabah”.

La Campagna di solidarietà

Il presidente Recep Tayyip Erdogan ha inoltre donato sette mesi di stipendio alla Campagna nazionale di solidarietà che ha lanciato in Turchia con l'obiettivo di fornire sostegno alle persone con basso reddito che soffrono economicamente a causa delle misure prese contro la diffusione del Covid-19. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le rassicurazioni 

Il presidente ha sottolineato che alla sua donazione si sono aggiunte anche quelli dei membri del governo e dei deputati per un totale di 5,2 milioni di lire turche (oltre 716mila euro). Nel discorso, Erdogan ha evidenziato che la Turchia "ha strutture mediche migliori rispetto ad altri Paesi" e ha assicurato che nuovi ospedali saranno aperti "rapidamente", rafforzando nello stesso tempo le strutture di quelli esistenti. Inoltre, ha affermato che gli esperti turchi stanno lavorando per produrre "ventilatori e un vaccino contro il virus". "Il nostro obiettivo è raggiungere risultati seri entro la fine dell'anno", ha concluso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Olanda dice no all'obbligo della mascherina: "Inducono un falso senso di sicurezza"

  • Covid, Bruxelles verso il coprifuoco. E i giostrai protestano

  • "Telelavoro fino al 2021", la Svezia punta sullo smart working

  • "Giustizia per Chico Forti", FdI chiede all'Ue di attivarsi per l'italiano detenuto negli Usa da 20 anni

  • L'Olanda gli nega l'asilo, siriano 14enne si suicida

  • Le Figaro celebra Conte: "Negoziatore di talento, esce rafforzato dalla crisi del Covid"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento