menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nasce la Class Action europea: la Commissione Ue propone nuove norme a difesa dei consumatori „La commissaria Ue alla Giustizia Vera Jourova. © European Union , 2018“  Potrebbe interessarti: https://europa.today.it/attualita/nasce-class-action-ue.html Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/Europa-Today-562280500462322/

Nasce la Class Action europea: la Commissione Ue propone nuove norme a difesa dei consumatori „La commissaria Ue alla Giustizia Vera Jourova. © European Union , 2018“ Potrebbe interessarti: https://europa.today.it/attualita/nasce-class-action-ue.html Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/Europa-Today-562280500462322/

“Le lobby della grande industria e la destra vogliono affossare la class action europea”

La denuncia del gruppo dei Socialisti e Democratici al Parlamento: “I consumatori Ue meno protetti di quelli americani”. Come nel caso del Dieselgate

Dopo lo scandalo Dieselgate, chi negli Stati Uniti si è ritrovato con un'auto “truccata” ha avuto in breve tempo un risarcimento cospicuo, oltre ad agevolazioni come la sostituzione del motore. In Europa, invece, ai consumatori sono stati concessi dei rimpiazzi o degli aggiornamenti blandi. E neppure un centesimo di risarcimento. La differenza è che negli Usa esiste la class action, mentre nell'Unione europea solo in pochi Stati i ricorsi collettivi funzionano davvero. “Ecco perché le lobby dell'industria e la destra vogliono fermare la creazione di una class action europea”, denuncia il gruppo dei Socialisti e Democratici al Parlamento Ue. 

Il New deal della Commissione

L'idea di dare vita a uno strumento europeo per le azioni legali collettive dei consumatori risale al lontano 2007. Ma da allora, poco o nulla è stato fatto. Un passo avanti si è avuto nell'aprile di quest'anno, quando la Commissione europea, sulla scia degli scandali come il Dieselgate, ha presentato il New deal per i consumatori, un pacchetto di misure tra le quali era stata inserita una forma di class action. Il testo, pero', si è arenato: sia tra gli Stati membri, sia all'interno del Parlamento europeo non c'è accordo.

La battaglia al Parlamento Ue

“Le proposte della Commissione vanno rafforzate e attuate il prima possibile – dice Mady Delvaux, eurodeputata socialista – E questo va fatto prima delle prossime elezioni europee di maggio. Purtroppo, i segnali sono preoccupanti: le grandi aziende stanno facendo pressioni per ritardare l'inizio del procedimento e tentare in ogni modo di impedire a questa proposta di vedere la luce”. 

La situazione in Europa

A oggi, l'Italia è tra i pochi Paesi Ue a prevedere una forma di class action efficace, insieme a Belgio, Portogallo, Spagna e Svezia. In altri 9 Stati membri non vi è nessun strumento del genere. Mentre in Paesi come Francia e Germania, secondo l'ong Beuc che si occupa dei diritti dei consumatori europei, le leggi in vigore non sono sufficienti a garantire una reale protezione.

PER SAPERNE DI PIU'/ Cos'è la class action europea che propone Bruxelles

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento