menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nasce la Class Action europea: la Commissione Ue propone nuove norme a difesa dei consumatori „La commissaria Ue alla Giustizia Vera Jourova. © European Union , 2018“  Potrebbe interessarti: https://europa.today.it/attualita/nasce-class-action-ue.html Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/Europa-Today-562280500462322/

Nasce la Class Action europea: la Commissione Ue propone nuove norme a difesa dei consumatori „La commissaria Ue alla Giustizia Vera Jourova. © European Union , 2018“ Potrebbe interessarti: https://europa.today.it/attualita/nasce-class-action-ue.html Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/Europa-Today-562280500462322/

“Le lobby della grande industria e la destra vogliono affossare la class action europea”

La denuncia del gruppo dei Socialisti e Democratici al Parlamento: “I consumatori Ue meno protetti di quelli americani”. Come nel caso del Dieselgate

Dopo lo scandalo Dieselgate, chi negli Stati Uniti si è ritrovato con un'auto “truccata” ha avuto in breve tempo un risarcimento cospicuo, oltre ad agevolazioni come la sostituzione del motore. In Europa, invece, ai consumatori sono stati concessi dei rimpiazzi o degli aggiornamenti blandi. E neppure un centesimo di risarcimento. La differenza è che negli Usa esiste la class action, mentre nell'Unione europea solo in pochi Stati i ricorsi collettivi funzionano davvero. “Ecco perché le lobby dell'industria e la destra vogliono fermare la creazione di una class action europea”, denuncia il gruppo dei Socialisti e Democratici al Parlamento Ue. 

Il New deal della Commissione

L'idea di dare vita a uno strumento europeo per le azioni legali collettive dei consumatori risale al lontano 2007. Ma da allora, poco o nulla è stato fatto. Un passo avanti si è avuto nell'aprile di quest'anno, quando la Commissione europea, sulla scia degli scandali come il Dieselgate, ha presentato il New deal per i consumatori, un pacchetto di misure tra le quali era stata inserita una forma di class action. Il testo, pero', si è arenato: sia tra gli Stati membri, sia all'interno del Parlamento europeo non c'è accordo.

La battaglia al Parlamento Ue

“Le proposte della Commissione vanno rafforzate e attuate il prima possibile – dice Mady Delvaux, eurodeputata socialista – E questo va fatto prima delle prossime elezioni europee di maggio. Purtroppo, i segnali sono preoccupanti: le grandi aziende stanno facendo pressioni per ritardare l'inizio del procedimento e tentare in ogni modo di impedire a questa proposta di vedere la luce”. 

La situazione in Europa

A oggi, l'Italia è tra i pochi Paesi Ue a prevedere una forma di class action efficace, insieme a Belgio, Portogallo, Spagna e Svezia. In altri 9 Stati membri non vi è nessun strumento del genere. Mentre in Paesi come Francia e Germania, secondo l'ong Beuc che si occupa dei diritti dei consumatori europei, le leggi in vigore non sono sufficienti a garantire una reale protezione.

PER SAPERNE DI PIU'/ Cos'è la class action europea che propone Bruxelles

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate alle Maldive? Il Paese offrirà il vaccino ai turisti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento