Martedì, 3 Agosto 2021
Attualità

Diplomatico italiano ucciso in Congo, il Parlamento Ue: "Indagine indipendente per scoprire verità"

Via libera a una risoluzione  che esorta il governo della RdC e i leader provinciali a cooperare con le autorità italiane e l'Onu per far luce sull'omicidio dell'ambasciatore Luca Attanasio, del carabiniere Vittorio Iacovacci e dell’autista Moustapha Milambo

Luca Attanasio / Fonte Today

Anche il Parlamento europeo si unisce alle richieste per una indagine trasparente e indipendente sull'uccisione nella Repubblica democratica del Congo dell'ambasciatore italiano Luca Attanasio, del carabiniere Vittorio Iacovacci e dell’autista Moustapha Milambo. Lo fa con una risoluzione approvata durante la sessione plenaria, in cui l'Eurocamera esprime condanna per l'accaduto e solidarietà alla famiglia delle vittime. 

Il testo esorta il governo della RDC e i leader provinciali a cooperare con le autorità italiane e l'Onu. I deputati "chiedono che venga eseguita un’indagine indipendente e trasparente sull’accaduto e accolgono positivamente l’impegno del Presidente della Repubblica Democratica del Congo Félix Tshisekedi a svolgere tali accertamenti", si legge in una nota.

Il Parlamento europeo invita l’Alto rappresentante per la politica estera dell’Ue Josep Borrell, la delegazione e le missioni Ue nel Paese a proteggere i difensori dei diritti umani in situazioni di rischio e a garantirgli un rifugio temporaneo negli Stati membri, qualora necessario. Oltre l’invito al governo nazionale e ai i leader provinciali della RdC di cooperare con le autorità italiane e le Nazioni Unite, il Parlamento chiede che vengano processati tutti i responsabili di violazioni dei diritti umani ed esorta le autorità nazionali a sospendere dai propri incarichi i funzionari responsabili di tali crimini.

I deputati invitano il governo congolese a combattere la corruzione nel settore pubblico, utilizzando anche il meccanismo di sanzioni dell’Ue e chiedono inoltre l’organizzazione di elezioni credibili per il 2023 e un chiaro impegno nel garantire una sicurezza sostenibile nella zona orientale del Paese, dove è avvenuto l'omicidio di Attanasio e del suo entourage.

Il Parlamento "esprime infine preoccupazione per la situazione umanitaria e di sicurezza nel paese, a causa dell’aumento del numero di sfollati interni, le attività militari svolte da milizie armate straniere e nazionali e per le operazioni di contrabbando di risorse naturali. Invita quindi gli investitori internazionali, compresa la Cina, a rispettare il diritto internazionale, incluse le norme in materia di estrazione mineraria", conclude la nota dei deputati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diplomatico italiano ucciso in Congo, il Parlamento Ue: "Indagine indipendente per scoprire verità"

Today è in caricamento