Stage fino 1.900 euro al mese presso agenzie e istituzioni Ue: al via le domande

Aperti i bandi per tirocini retribuiti presso la Bei a Lussemburgo, la Bce a Francoforte e l'ECHA in Finlandia. Ecco tutto quello che c'è da sapere

Studenti, laureati, ma anche lavoratori che intendono migliorare la propria formazione. E' a queste categorie che si rivolgono i tre bandi per stage e tirocini aperti da tre importanti enti dell'Unione europea: la Banca centrale europea, la Banca europea per gli investimenti e l'Echa, l'Agenzia Ue per le sostanze chimiche. 

Banca centrale europea

La Bce cerca tirocinanti interessati a svolgere un’esperienza professionale presso gli uffici dell’istituzione che si trovano a Francoforte, in Germania. Il programma di tirocinio offre l’opportunità di apprendere le conoscenze acquisite durante gli studi e di comprendere meglio cosa comporta il lavoro della Banca centrale europea. Le attività variano a seconda dei settori di riferimento e comprendono la ricerca, la stesura di progetti di relazione, la compilazione di dati statistici, l’esecuzione di compiti operativi e la partecipazione a studi ad hoc. 

I destinatari sono studenti, dottorandi e neolaureati. Per partecipare bisogna avere almeno 18 anni, essere cittadino di uno Stato membro dell’Ue o di un paese aderente, avere completato una qualifica di primo livello universitario (laurea triennale) e parlare correntemente l’inglese e un’altra lingua ufficiale dell’Ue.

Per i tirocinanti è prevista una retribuzione di 1.050 euro al mese che sale fino a 1.900 al mese per i candidati con almeno due anni di studio di dottorato alle spalle. I tirocini durano da 3 a 6 mesi.

Per ulteriori informazioni e per partecipare clicca qui.

Agenzia europea per le sostanze chimiche

L’European Chemicals Agency, l’agenzia che si occupa dell’attuazione della normativa europea sulle sostanze chimiche e fornisce consulenza alle aziende sul loro corretto uso, in modo da preservare la salute umana e ambientale, offre ogni anno a neolaureati in materie scientifiche, amministrative, umanistiche e nell’information tecnology dei tirocini retribuiti all’estero presso la sua sede ad Helsinki, in Finlandia.
 
Gli stage prevedono una borsa di studio di circa 1.300 euro mensili e hanno una durata variabile dai 3 ai 6 mesi a seconda del compito e del ruolo affidato al tirocinante.

Ogni anno vengono offerte fino a 20 opportunità di tirocinio sia in settori scientifici quali chimica, tossicologia, biologia, scienze e tecnologie ambientali, sia in settori amministrativi come diritto, comunicazioni, finanza, risorse umane e tecnologie dell’informazione e delle comunicazioni.

I destinatari sono neolaureati e titolari di una qualifica professionale o tecnica di livello equivalente, in settori attinenti alla legislazione vigente per le sostanze chimiche o in altri campi pertinenti all’ambito amministrativo delle istituzioni dell’Ue. Ma anche dipendenti del settore pubblico o privato che svolgono, in settori attinenti alla legislazione vigente per le sostanze chimiche, mansioni corrispondenti a una qualifica universitaria.

Per ulteriori informazioni e per partecipare clicca qui.

Banca europea per gli investimenti 

La Bei offre opportunità di tirocinio da uno a cinque mesi presso la sua sede in Lussemburgo con un programma definito, principalmente nei seguenti settori: finanza, audit, economia e segreteria generale.
 
Per partecipare occorre essere cittadini Ue e possedere la conoscenza approfondita di una delle lingue utilizzate all’interno della banca (inglese/francese). Verrà tenuta in particolare considerazione anche la conoscenza di un’altra lingua comunitaria. 

I tirocinanti durante il periodo di formazione saranno seguiti e guidati da un tutor. Ai tirocinanti verrà garantita un’indennità la cui entità verrà stabilita dal responsabile del personale. I candidati con disabilità riceveranno un’indennità supplementare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per ulteriori informazioni e per partecipare clicca qui.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Ue "promuove" la Calabria sul Covid: unica regione verde in Italia e tra le poche in Europa

  • Il décolleté della premier divide la Finlandia: "Fa la modella invece di pensare al Covid"

  • Altro che Mes, l'Italia pronta a rinunciare anche ai prestiti del Recovery fund

  • Conte va via e lascia Merkel a rappresentare l'Italia al vertice Ue. La Lega attacca (ma è la prassi)

  • È vero che l'Ue vuole tassare la prima casa? Sì, ma solo se sei ricco

  • Il villaggio di Babbo Natale è in crisi per colpa del Covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento