Martedì, 21 Settembre 2021
Giovani

Il pallone finisce nel giardino del vicino? In Belgio andarlo a recuperare è ora un diritto sancito per legge

Sarà consentito entrare nella proprietà privata altrui per riprenderlo quando in casa non c'è nessuno o se chi c'è si rifiuta di restituirlo

Foto Ansa EPA/KIM LUDBROOK

“Capo ciò putite dà 'o palone? E ja pe' piacere ja...”. Signore ci potrebbe restituire il pallone? Su per piacere. Erano queste le parole che Fabio Cannavaro pronunciava parlando al citofono in una storica pubblicità del 2002, in cui l'ex capitano della nazionale italiana rompeva un vetro di una finestra proprio con una pallonata, facendo andare su tutte le furie il proprietario di casa che minacciava affacciandosi: “A regazzì, e mò vo buco sto pallone”.

Una scena comune a tanti. Quante volte è capitato da piccoli di lanciare la palla nel balcone o nel giardino del vicino, e di non sapere come fare a recuperarla? In Belgio adesso sarà consentito, anche dal punto di vista legale, scavalcare le recinzioni e entrare nella proprietà altrui per riprenderla. E lo stesso potranno fare i proprietari di animali domestici che vogliono recuperarli se si sono smarriti. “Al momento il vicino deve restituire la palla, ma può negare l'accesso al suo giardino per prenderla", ha spiegato il professor Vincent Sagaert, che ha contribuito a scrivere il provvedimento, al canale radiofonico fiammingo VRT.

“Dal primo settembre invece ognuno avrà diritto di andare a prendere la sua palla o il suo animale domestico, purché sia finito lì per caso. Non è consentito calciare la palla oltre la siepe di proposito per andare guardarsi intorno. Ovviamente bisogna usare il buon senso”, ha detto, aggiungendo che bisogna "prima suonare il campanello del vicino e chiedere, ma se lui si rifiuta o non è in casa, si può comunque entrare in giardino per riprendere il pallone rapidamente". Ovviamente "se si prendo altre cose quello resta un furto", ha specificato.

Come riporta il Guardian la paura è proprio che si utilizzi questa scusa per altri scopi niente affatto nobili. Ma Eric Dierickx, che in qualità di giudice di pace presiede un tribunale per controversie di modesta entità a Wezembeek-Oppem, nella provincia belga del Brabante Fiammingo, ha garantito che l'applicazione della legge sarà attentamente monitorata. “Le persone non possono semplicemente iniziare a camminare nel giardino di chiunque, ed è compito del giudice di pace provvedere a questo”, ha detto. “Anche gli abusi saranno sanzionati. Dobbiamo stare attenti alla privacy”, ha assicurato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il pallone finisce nel giardino del vicino? In Belgio andarlo a recuperare è ora un diritto sancito per legge

Today è in caricamento