menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bruxelles dà il via al progetto di 20 università europee

Obiettivo fare rete tra i vari atenei degli Stati membri e fare in modo che "più giovani parlino almeno due lingue Ue” oltre a quella madre

I capi di Stato e di governo dell'Unione europea hanno chiesto ai governi e alla Commissione di "incoraggiare l'emergere entro il 2024 di circa 20 Università europee" per permettere "agli studenti di ottenere una laurea combinando studi in diversi paesi dell'Ue". E' quanto si legge nelle conclusioni del Consiglio europeo adottate ieri dai leader. 

Le Università europee dovrebbero prendere la forma di reti tra atenei e dovrebbero contribuire alla competitività internazionale degli istituti universitari che vi partecipano. I leader si sono impegnati anche a "rafforzare l'apprendimento di lingue" straniere con l'obiettivo di fare in modo che "più giovani parlino almeno due lingue europee oltre alla loro madre lingua". 

Entrambe le proposte erano state lanciate dal presidente francese, Emmanuel Macron, nel suo discorso alla Sorbona sulla rifondazione dell'Europa in settembre. Nella parte delle conclusioni dedicata a educazione e cultura, il Consiglio europeo si impegna a rafforzare il programma Erasmus e a promuovere la mobilità studentesca con la creazione di una "carta europea degli studenti". Secondo il testo adottato dai leader, "l'educazione e la cultura sono chiave per costruire società inclusive e coesive e per sostenere la nostra competitività".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento