Il caso dei tre napoletani rapiti in Messico approda a Strasburgo. Accordo Ue-Messico ne tenga conto

Conferenza stampa con Francesco Russo ed il legale Claudio Falleti organizzata al Parlamento Ue dagli eurodeputati del PD Andrea Cozzolino e Pina Picierno. "Se non ci sarà chiarezza sul caso ci attiveremo" alla ratifica del trattato commerciale, promettono gli esponenti dem

ANSA/ CIRO FUSCO

"Mantenere l'attenzione pubblica" sul caso dei tre italiani scomparsi in Messico. Con questo obiettivo gli eurodeputati del Pd Andrea Cozzolino e Pina Picierno hanno organizzato oggi a Strasburgo una conferenza stampa con Francesco Russo, figlio e fratello di due dei rapiti, e Claudio Falleti, legale dei tre. 

Cooperazione tra procure ed accordo commerciale

I due eurodeputati, attivatisi già all'indomani della scomparsa dei napoletani con due interrogazioni parlamentari dirette alla Commissione Ue, hanno oggi reclamato, parole di Cozzolino, "una piena cooperazione tra la procura di Napoli e quelle messicane" e quindi chiesto che la questione pesi sulla chiusura dell'accordo commerciale Ue-Messico. "Siamo alla stretta finale dei negoziati - ha affermato ancora Cozzolino - ma fare un accordo vuol dire in primis condividere valori" e "se non c'è chiarezza" sulla questione dei tre napoletani, "ci adopereremo con i nostri colleghi" al momento della ratifica da parte del Parlamento Ue. 

"I familiari non sono soli"

"I familiari non sono soli - ha insistito Picierno - siamo qui al vostro fianco per pretendere che vanga fatta piena luce e fatta verità su una vicenda che mantiene contorni indefiniti se non oscuri. Questa conferenza stampa nasce da esigenze di dimostrare un fronte compatto di rappresenanti delle istituzioni, familiari e cittadini italiani che vogliono ed esigono chiarezza su questo caso".

Francesco Russo: "Si faccia luce su chi ha comprato la mia famiglia"

Francesco Russo ha chiesto proprio che Italia ed Ue "facciano luce su chi ha comprato" la sua famiglia, ed il legale Falleti l'impegno a fare pressioni sul Messico perché acceleri le indagini e metta a disposizione anche degli inquirenti napoletani le informazioni fin qui raccolte. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Dal 1 gennaio basterà un ritardo di pagamento di 100 euro per finire nella blacklist delle banche”

  • Partecipa a orgia con 24 uomini, deputato del partito di Orban fermato dalla polizia a Bruxelles

  • Svizzera nuova Svezia? Senza lockdown ha dimezzato i contagi, ma è stato boom di morti

  • Pistola e lingotti d'oro nel comodino del premier bulgaro. Che si difende: “Colpa di una bella donna”

  • "Alexa è antisemita", Amazon apre un'inchiesta sull'assistente virtuale

  • "Tornerò in Russia per portarla verso l’Ue". Navalny lancia la sfida a Putin

Torna su
EuropaToday è in caricamento