rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Attualità

Cani ‘trova-sperma’ per contrastare le violenze sessuali, l'iniziativa della polizia belga

Il reparto cinofilo spera di individuare le tracce dei reati nelle zone indicate dalle vittime, che spesso hanno difficoltà a ricordare esattamente dove sono state aggredite

La direzione del reparto cinofilo della polizia federale belga ha presentato al pubblico il primo cane capace di trovare tracce di sperma. Il supporto degli ‘agenti’ a quattro zampe in grado di individuare con l’olfatto le tracce di un rapporto sessuale aiuterà le forze dell’ordine a indagare sui casi di violenze. 

“Quando, ad esempio, una vittima dichiara di essere stata violentata da uno sconosciuto in un viottolo di campagna, ma non ricorda il luogo preciso dei fatti, il cane addestrato può essere d’aiuto”, si legge in una nota della polizia belga. Zennah, così si chiama la prima cagna in grado di individuare il liquido seminale, è allenata a setacciare intere aree. Trovate le tracce, le analisi di laboratorio potranno procedere ad un'analisi del Dna che consentirà l'identificazione dell’individuo coinvolto nel caso.

Ogni anno in Belgio vengono denunciati più di 4.000 casi di violenza sessuale. Per circa un terzo di essi l'autore è sconosciuto, almeno inizialmente. Tracce biologiche come lo sperma sono quindi estremamente importanti per l'identificazione dei responsabili. Il progetto di addestramento condotto dal reparto cinofilo della polizia belga è stato avviato nel 2021 sulla base di sperimentazioni effettuate in altri Paesi. In Norvegia, ad esempio, questi cani vengono impiegati da molti anni. Anche in Olanda la polizia ha lanciato un progetto simile nel 2015 e dallo scorso anno può contare su otto cani ‘trova-sperma’.

“Il nostro obiettivo è innovare e sviluppare competenze in vari settori”, ha affermato Rony Vandaele, direttore del reparto cinofilo presso la polizia federale. “Il progetto ??si inserisce perfettamente nel piano di sicurezza nazionale, in cui la lotta ai crimini sessuali è una delle priorità”, ha aggiunto Vandaele. “Speriamo - ha concluso - di ottenere risultati positivi con Zennah, nell'interesse delle indagini e delle vittime di tutto il Paese”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cani ‘trova-sperma’ per contrastare le violenze sessuali, l'iniziativa della polizia belga

Today è in caricamento