Lunedì, 26 Luglio 2021
Attualità

La richiesta degli esperti Ue: "Invece che vaccinare gli adolescenti diamo dosi ai Paesi poveri"

Se nell'Unione la metà della popolazione ha ricevuto almeno una dose, solo l'un per cento delle iniezioni somministrate a livello mondiale sono state distribuite in Africa

Giovani vaccinati a Napoli - Foto Ansa, Ciro Fusco

Nei Paesi in via di sviluppo c'è ancora una grossa carenza di vaccini contro il coronavirus, per questo sarebbe meglio dare a loro le dosi piuttosto che usarle per gli adolescenti. È quanto chiede il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc), facendo eco a quanto chiesto anche dall'Organizzazione mondiale della sanità.

Come riporta le Reuters l'Ecdc ha affermato in un rapporto che vaccinare gli adolescenti dovrebbe essere una priorità solo quando sono questi sono nelle categorie ritenute ad alto rischio di sviluppare gravi sintomi di coronavirus, magari perché hanno altre malattie pregresse. Gli studi mostrano che la maggior parte dei minori di 20 anni che contraggono Covid-19 hanno solo sintomi lievi, ma i rischi aumentano tra quelli con condizioni sottostanti come malattie neurologiche e polmonari, ha sottolineato l'Ecdc, secondo cui al momento di decidere se vaccinare gli adolescenti a basso rischio, "dovrebbe essere preso in considerazione anche il contesto più ampio di una carenza globale di forniture di vaccini", ricordando che gli operatori sanitari e le categorie più vulnerabili devono ancora essere vaccinate in molte nazioni più povere.

Se nell'Unione europea la metà degli adulti ha ricevuto almeno una prima dose e il 20 per cento dei cittadini è stato completamente immunizzato, secondo i dati dell'Oms a metà maggio solo l'1per cento dei vaccini somministrati a livello mondiale era stato iniettato in Africa. Al momento il programma Covax, il meccanismo messo in campo per assicurare la distribuire delle iniezioni in tutto il mondo, ha finora spedito meno di 80 milioni di dosi a più di 120 Paesi con una popolazione complessiva di miliardi di cittadini, e molti dipendono esclusivamente dal programma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La richiesta degli esperti Ue: "Invece che vaccinare gli adolescenti diamo dosi ai Paesi poveri"

Today è in caricamento