Ok dell’Ue ad altri 200 milioni di aiuti di Stato ad Alitalia: “Compensazioni per il Covid”

Ma resta aperta l’indagine su un totale di 1,3 miliardi di prestiti concessi negli ultimi anni alla compagnia aerea

La Commissione europea ha deciso che l'aiuto di Stato da 199,45 milioni di euro che l'Italia intende concedere ad Alitalia è compatibile con le norme dell'Ue in materia di aiuti di Stato. “Questa misura - commenta Margrethe Vestager, vicepresidente della Commissione e responsabile per la Concorrenza - consentirà di compensare Alitalia per i danni subiti a causa delle restrizioni di viaggio, necessarie per limitare la diffusione del coronavirus”. Nel mirino di Bruxelles rimangono però i precedenti interventi, che potrebbero essere in contrasto con le regole sulla concorrenza nel mercato unico.

“Le nostre indagini sulle misure di sostegno concesse in passato ad Alitalia sono sempre in corso - chiarisce infatti la commissaria - e rimaniamo in contatto con le autorità italiane per essere aggiornati sui loro piani e sulla conformità di questi ultimi con le norme dell'Ue", conclude la Vestager.

La misura - secondo quanto precisato da una nota della Commissione -  mira a compensare la compagnia aerea per i danni subiti a causa della pandemia di coronavirus. La sovvenzione diretta ammonta a 199,45 milioni di euro, che corrisponde alla stima dei danni che la compagnia aerea ha subito direttamente durante tale periodo. La Commissione “ritiene che la pandemia di coronavirus possa essere considerata un evento eccezionale, trattandosi di un evento straordinario e imprevedibile, caratterizzato da un impatto economico significativo”. Pertanto, “l’intervento eccezionale dello Stato membro per compensare i danni causati dalla pandemia risultano giustificati”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma la partita Bruxelles-Roma sugli aiuti ad Alitalia non si chiude qui. Al netto di tutti gli aiuti incassati dalla compagnia aerea negli ultimi decenni, nel 2018 la Commissione ha avviato un’indagine relativa ai prestiti per 900 milioni di euro che l'Italia ha concesso a Alitalia nel 2017. “Il 28 febbraio 2020 - precisa ancora l’esecutivo Ue - la Commissione ha avviato un altro procedimento d'indagine formale relativo ad un ulteriore prestito di 400 milioni di euro concesso dall'Italia nell'ottobre 2019”. Entrambe le inchieste sono in corso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Ue "promuove" la Calabria sul Covid: unica regione verde in Italia e tra le poche in Europa

  • Il décolleté della premier divide la Finlandia: "Fa la modella invece di pensare al Covid"

  • Altro che Mes, l'Italia pronta a rinunciare anche ai prestiti del Recovery fund

  • Conte va via e lascia Merkel a rappresentare l'Italia al vertice Ue. La Lega attacca (ma è la prassi)

  • È vero che l'Ue vuole tassare la prima casa? Sì, ma solo se sei ricco

  • La Corte Ue "salva" il taglio dei vitalizi agli eurodeputati italiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento