menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Donald Trump - foto Ansa  EPA/JIM LO SCALZO

Donald Trump - foto Ansa EPA/JIM LO SCALZO

Il lockdown non risparmia neanche Trump, la Scozia gli chiude le porte: non venga a giocare a golf

Il presidente Usa vorrebbe andare nel suo resort sull'isola nel giorno dell'inaugurazione di Biden. La premier Sturgeon: "L'unico viaggio che deve fare è quello per uscire dalla Casa Bianca"

Se ci sono delle regole per combattere la pandemia di coronavirus queste devono valere per tutti, anche per l'uomo (almeno ancora per alcuni giorni) più potente del mondo: il presidente degli Stati Uniti d'America. Per questo la Scozia ha avvertito Donald Trump che un suo probabile viaggio nel Paese, dove il milionario ha un resort dove spesso va a giocare a golf, deve essere annullato perché le regole sul divieto di spostamenti non essenziali valgono per i normali cittadini ma anche per lui.

La stoccata di Sturgeon

“Spero e mi aspetto che il viaggio che ha in programma al momento sia quello per lasciare la Casa Bianca. Ma oltre a questo non lo so. Non ho idea di quali siano i piani di Donald Trump e sarai felice di saperlo”, ha affermato con una battuta la premier scozzese Nicola Sturgeon commentando la notizia secondo cui Trump sarebbe intenzionato ad arrivare nella nazione il 19 gennaio, per evitare e platealmente snobbare l'inaugurazione della presidenza di Joe Biden prevista per il giorno successivo. “Non permettiamo alle persone di venire in Scozia senza uno scopo essenziale in questo momento. E questo si applicherebbe a lui proprio come si applica a chiunque altro. Venire a giocare a golf non è quello che considererei uno scopo essenziale”, ha aggiunto Sturgeon.

Le indiscrezioni

A quanto pare all'aeroporto di Prestwick, che si trova a circa 15 miglia dal golf resort di proprietà del presidente, il Turnberry nell'Ayrshire che al momento è chiuso a causa del lockdown, è stato detto di attendere l'arrivo di un Boeing 757 dell'esercito americano il 19 gennaio. Una fonte all'aeroporto, che ha chiesto di restare anonima, ha detto allo Scottish Sunday Post, che “c'è una prenotazione per una versione militare americana del Boeing 757” in quel giorno, e che si tratta dell'aereo che "è normalmente usato dal vicepresidente ma spesso dalla First Lady”. “I voli presidenziali tendono a essere prenotati con largo anticipo, a causa del lavoro che deve essere fatto al riguardo", ha aggiunto. Se a bordo ci sarà proprio Trump non è sicuro, ma tutto fa pensare che potrebbe essere così.

L'inaugurazione di Biden

Nonostante sia una consuetudine che il presidente uscente sia presente alla cerimonia di inaugurazione del mandato del suo successore, Trump, che ancora non ha pubblicamente riconosciuto la sconfitta e non sembra disposto a farlo, non ha alcuna intenzione di rispettare la tradizione. A quanto pare starebbe invece già lavorando a preparare la campagna per tentare di essere rieletto nel 2024.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento