rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
l'incidente / Svezia

Razzo lanciato dalla Svezia colpisce per errore in Norvegia

Il missile aveva scopi di ricerca ma nella traiettoria qualcosa è andato storto ed è precipitato nel Paese vicino, per fortuna non ci sono stati danni a edifici o persone

La Svezia ha lanciato un razzo a fini di ricerca, che però ha avuto un problema tecnico e si è schiantato nella vicina Norvegia. Il razzo era stato lanciato dalla Sweden Space Corp (Ssc) ieri dal centro spaziale di Esrange, nel nord del Paese, ma è atterrato poi a soli 15 chilometri di distanza.

Inizialmente il missile aveva raggiunto un'altitudine di 250 chilometri dove sono stati comunque condotti alcuni esperimenti a gravità zero, ha dichiarato l'agenzia in un comunicato. "È atterrato in montagna a mille metri di altitudine e a 10 chilometri dall'insediamento più vicino", ha dichiarato oggi alla Reuters Philip Ohlsson, responsabile delle comunicazioni della Ssc. "Ci sono delle routine in atto quando le cose vanno male e informiamo i governi svedese e norvegese e altri attori", ha aggiunto.

Ma Oslo ha protestato per il modo in cui è stata gestita la situazione. "Lo schianto di un razzo come questo è un incidente molto grave che può causare seri danni", ha dichiarato il ministero degli Esteri norvegese. "Quando si verifica una simile violazione dei confini, è fondamentale che i responsabili informino immediatamente le autorità norvegesi competenti attraverso i canali appropriati". L'Ssc ha dichiarato di essere al lavoro per recuperare i resti e che verrà avviata un'indagine per verificare cosa abbia causato la "traiettoria di volo non nominale". Non sono state segnalate vittime o danni derivanti dall'atterraggio del razzo Texus-58.

Il ministero norvegese non avrebbe ricevuto una notifica formale dell'incidente dalle autorità svedesi, e anche i lavori in territorio norvegese per il recupero di eventuali relitti richiedono un consenso preventivo, ha precisato un portavoce. L'incidente è imbarazzante per l'operatore della piattaforma di lancio, poiché l'Agenzia Spaziale Europea (Esa) e alcune startup spaziali hanno grandi progetti per utilizzare il sito svedese di Esrange per test all'avanguardia, tra cui sistemi di lancio riutilizzabili che potrebbero essere utilizzati in futuro per competere con SpaceX di Elon Musk.

La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, aveva inaugurato ufficialmente il sito a gennaio, ma Esrange ha anche una concorrenza, con strutture simili per il lancio in orbita di carichi utili più piccoli previste per le Azzorre in Portogallo, l'isola norvegese di Andøya (che si trova a circa 400 chilometri a nord-ovest di Kiruna) e una struttura sulle isole Shetland in Scozia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Razzo lanciato dalla Svezia colpisce per errore in Norvegia

Today è in caricamento