rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Risparmio

Perché i sedili sugli aerei non sono più reclinabili

Era una volta una caratteristica presente su tutti i velivoli, abbandonata per ragioni economiche e di sicurezza

Vi siete mai chiesti perché le compagnie aeree low cost hanno eliminato le poltrone reclinabili dai loro velivoli? Era una volta una caratteristica presente su tutti gli aerei, ma ora, fatta eccezione per la business class e i voli a lunga distanza, pare essere scomparsa del tutto o quando c'è è veramente minima e quasi impercettibile. Ma per quale motivo?

Ci sono diverse ragioni per questo cambiamento, quasi tutte economiche. In primo luogo, c'è un costo legato alla manutenzione dei meccanismi di reclinazione, soggetti a rottura sia a causa dell'usura normale sia a causa dei danni provocati dai passeggeri. In secondo luogo il peso dei marchingegni che, sommati tutti insieme, aumentano quello totale degli aerei e di conseguenza il carburante necessario per viaggiare. Terzo, c'è un motivo di sicurezza, legato alle discussioni che possono scaturire tra i passeggeri quando viene reclinato un sedile, che inevitabilmente va a prendere spazio del passeggiero che si trova alle proprie spalle. In caso di litigio gli assistenti di volo devono intervenire per controllare la situazione, e in alcuni casi le discussioni sono diventate così violente che i voli sono stati addirittura deviati per motivi di sicurezza e costretti ad atterraggi di emergenza.

Come spiega la Cnn, a partire dalla fine degli anni Duemila una nuova generazione di sedili superleggeri altamente ingegnerizzati ha iniziato a entrare sul mercato, e una delle caratteristiche che li rendeva più leggeri era l'assenza della funzione di reclinazione. Questi sedili sono stati chiamati "pre-reclinati", con lo schienale fissato in un angolo intermedio tra la posizione completamente eretta e quella leggermente reclinata.

Queste poltrone sono state inizialmente destinate soprattutto alle compagnie aeree low-cost, che di solito effettuano voli di breve durata e cercano di tagliare tutti i costi delle loro operazioni. Come dicevamo la scelta è dunque dettata principalmente da ragioni economiche e di sicurezza. Le compagnie aeree risparmiano sui costi di manutenzione, peso e gestione dei disturbi tra i passeggeri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perché i sedili sugli aerei non sono più reclinabili

Today è in caricamento