Sabato, 25 Settembre 2021
Attualità

Variante inglese, centinaia di sciatori britannici evadono la quarantena in Svizzera

Dopo che la misura è stata introdotta in maniera retroattiva per tutti quelli entrati nel Paese a partire dal 14 dicembre, in tanti sono fuggiti nella notte nella vicina Francia, chiedendo poi anche il rimborso agli alberghi

Sarebbero almeno duecento i britannici che in Svizzera avrebbero evaso la quarantena disposta dalle autorità del Paese per arrestare una possibile diffusione della variante del coronavirus, più contagiosa e per questo più preoccupante.

La fuga

Secondo quanto riporta il quotidiano SonntagsZeitung, circa 200 dei 420 turisti nella lussuosa località alpina di Verbier, ribattezzata la “Piccola Londra”, visto che i turisti del Paese anglosassone sono solitamente il 20 er cento di quelli che arrivano durante la stagione invernale, sarebbero fuggiti nella notte non appena sono state introdotte le nuove misure. Il governo svizzero lo scorso 21 dicembre ha introdotto in maniera retroattiva una quarantena di 10 giorni per chiunque fosse arrivato dal Regno Unito a partire dal 14 dicembre, dopo il rilevamento della nuova variante del Covid-19 potenzialmente più contagiosa, e dopo che sono stati individuati due casi nel Paese e uno nel vicino Liechtenstein. "Molti di loro sono rimasti in quarantena per un giorno prima di allontanarsi inosservati grazie alla copertura dell'oscurità", ha detto a SZ Jean-Marc Sandoz, portavoce del comune di Bagnes, definendo l'intera situazione "la settimana peggiore che la nostra comunità abbia mai vissuto".

Richieste di rimborso

La fuga è stata scoperta dopo che gli albergatori hanno notato che le colazioni erano state lasciate intatte dai visitatori fuggiti di notte. Secondo quanto spiegato dallo stesso portavoce molti di loro sarebbero andati nella vicina Francia e in tanti avrebbero anche telefonato poi agli albergatori chiedendo indietro i soldi per i giorni non trascorsi nella struttura. "Capiamo la loro rabbia", ha aggiunto Sandoz, criticando aspramente le misure di quarantena introdotte in tutta fretta. La Svizzera ha anche bloccato tutti i voli dal Regno Unito e dal Sudafrica il 20 dicembre, perché nei due Paesi sono state identificate due nuove varianti del Sars-CoV-2, sospettate di essere più contagiose.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Variante inglese, centinaia di sciatori britannici evadono la quarantena in Svizzera

Today è in caricamento