M5S: Con il reddito di cittadinanza si faranno più figli

La capodelegazione a Bruxelles Agea: "Questa misura insieme al bonus bebè per le fasce più deboli servirà a invertire il trend preoccupante sulla natalità nel nostro Paese"

Grazie al reddito d cittadinanza gli italiani potranno tornare a fare figli. Ne è convinta la capo delegazione del Movimento 5 Stelle al Parlamento europeo, Laura Agea. “I dati Istat sulla natalità in Italia sono preoccupanti. Non c’è futuro se gli italiani rinunciano a metter su famiglia”, afferma Agea in una nota, in cui spiega “perché è urgente il varo del reddito di cittadinanza, una misura che darà certezza e stabilità a milioni di famiglie”. Per l'eurodeputata “la manovra del popolo aumenta, inoltre, i fondi per il bonus bebè per le fasce più deboli. Queste iniziative, unite al migliore bilanciamento vita lavorativa-vita famigliare, invertiranno questo trend negativo”.

Al Parlamento europeo, in commissione Occupazione e Affari sociale “abbiamo rafforzato i congedi parentali e di paternità con normi comuni europee e vigileremo ora in sede di negoziati con il Consiglio e la Commissione affinché venga mantenuto questo testo ambizioso”, ha rivendicato Agea secondo cui “solo garantendo ai lavoratori e ai nostri giovani congedi adeguati e retribuiti, saremo in grado di fornire loro i mezzi e la sicurezza necessaria per fare figli e mettere su una famiglia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Dal 1 gennaio basterà un ritardo di pagamento di 100 euro per finire nella blacklist delle banche”

  • Bimba di 2 anni uccisa dalla polizia, mobilitazione internazionale per chiedere giustizia

  • George Clooney attacca Orban: “In Ungheria solo rabbia e odio”. La replica: “Consigliato da Soros”

  • Sci, Austria contro l'Italia: "Nostri impianti resteranno aperti, se Ue ci obbliga ci risarcisca"

  • Dopo il confinamento la Francia vede la fine del tunnel. In Spagna a gennaio partono le vaccinazioni

  • Neonazismo e antisemitismo: si dimette l'alleato olandese di Giorgia Meloni

Torna su
EuropaToday è in caricamento