rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Attualità Germania

Palle dell'albero, cuscini e tazze con svastiche, raid nel negozio di Natale neonazi

I materiali, che erano destinati alla vendita online, servivano per sovvenzionare le attività di gruppi estremisti nella Germania dell'est

Palline di albero di Natale, cuscini, tazze e altri 'souvenir' decorate con svastiche ed effici di Adolf Hitler sono state sequestrate durante un raid in un negozio di merce neonazista in Germania, destinata alla vendita online. La polizia ha sequestrato più di 100 oggetti, tra cui anche il tradizionale "uomo che fuma", la statuetta che emette incenso dalla bocca, vestita però con l'uniforme hitleriana,magliette, calendari e anche dei candelabri con l'aquila nazista che stringe una svastica tra gli artigli.

Come racconta il Times gli oggetti sono stati trovati in una struttura a Zwickau, nella Germania orientale, durante una perquisizione di otto ore. Il proprietario 39enne, di cui non è stata rivelata l'identità, è accusato di diffusione di propaganda illegale e possesso di armi illegali. "Siamo riusciti a chiudere un'attività che distribuisce propaganda nazista al di fuori della regione", ha affermato Lutz Rodig, capo della polizia di Zwickau. "Siamo convinti di aver inferto un duro colpo alle strutture distributive della scena di estrema destra". I negozi online sono molto diffusi nel Paese ma la legge vieta la vendita di materiale di propaganda nazista. Alcuni però riescono a eludere le maglie della legge usando simboli hitleriani ma che non sono stati banditi, come ad esempio il sole nero.

Nicholas Potter, analista dell'estrema destra presso la Fondazione Amadeu-Antonio, un gruppo antirazzista, ha spiegato che "i negozi online di estrema destra, così come la scena musicale rock, sono molto importanti per i neonazisti, come fonte di reddito, ma anche in termini di ideologia”, anche perché i militanti di questi movimenti “hanno difficoltà a trovare un lavoro regolare, quindi guadagnano soldi in questo modo e gli acquirenti ottengono prodotti con cui possono identificarsi come appartenenti al gruppo”. Potter ha detto che invece del Natale, i devoti neonazisti celebrano una “Festa di Yule” basata sulle tradizioni germaniche legate al solstizio d'inverno, con una svastica anziché una croce, e doni portati non da Babbo Natale ma da “Frau Holle”, una figura che compare nelle fiabe dei fratelli Grimm e deriva da una dea pagana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palle dell'albero, cuscini e tazze con svastiche, raid nel negozio di Natale neonazi

Today è in caricamento