Sabato, 16 Ottobre 2021
Attualità

Tav, Moscovici: “Errore dire che il progetto è negativo, l'Italia vada avanti”

Il commissario per gli Affari economici: “È importante per il Paese, per la Francia e per l'Europa”

Avanti con la Torino-Lione. La linea ferroviaria veloce è utile, strategica, e gli italiani hanno tutto l’interesse a proseguire con l’opera, per la quale l’Unione europea ha già mobilitato risorse comunitarie. Il nuovo richiamo all’Italia arriva da Pierre Moscovici, commissario europeo per gli Affari economici, che a margine dei lavori dell’Eurogruppo invita il governo Conte a non stralciare la tav dall’agenda politica. “So che l’Europa come la Francia, e così pure l’Italia, hanno sempre sostenuto questo progetto che ritengo un progetto di rete altamente strutturante”, premette il commissario, convinto che la linea Torino-Lione sia “un progetto per l’avvenire”, non solo italiano.

Tanto è vero che l’Ue ha deciso di co-finanziarlo, mettendo sul piatto già 813 milioni. Il progetto, continua Moscovici, “è importante per la Francia, per l'Europa e per L'Italia”. Per questo “auspico che gli amici italiani, quali che siano le vicissitudini temporanee, vadano avanti con il progetto”. Il commissario europeo riconosce la fondatezza dei ragionamenti sull’infrastruttura, ma contesta le critiche all’opera. “Non è illegittimo rivalutare le cose, ma secondo me è un errore dire che questo progetto è negativo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tav, Moscovici: “Errore dire che il progetto è negativo, l'Italia vada avanti”

Today è in caricamento