Merkel contro Putin: “Prolungare le sanzioni Ue contro Mosca”

La cancelliera in visita in Ucraina: "Gli accordi di Minsk non vengono rispettati, dobbiamo intensificare gli sforzi"

Foto Ansa EPA/MAXIM SHIPENKOV

Nessuna marcia indietro sulle sanzioni contro la Russia di Vladimir Putin, l'Unione europea deve andare avanti. Lo ha chiesto la cancelliera tedesca, Angela Merkel, incontrando a Kiev il presidente ucraino Petro Poroshenko. "La Germania si pronuncerà a favore del prolungamento delle sanzioni", ha assicurato Merkel citata dall'agenzia di stampa "Interfax Ucraina". Dal marzo 2014 l'Europa ha imposto gradualmente misure restrittive nei confronti della Russia in risposta all'annessione della Crimea che non è stata riconosciuta dalla comunità internazionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tuttavia, Merkel ha affermato che le sanzioni potrebbero essere allentate se ci saranno progressi nel risolvere la situazione nel Donbass, l'altro fronte caldo dove le truppe ucraine si scontrano con i separatisti appoggiati da Putin. "Gli accordi di Minsk non vengono rispettati, se succede qualcosa di positivo, è solo di un millimetro, di tanto in tanto c'è un passo indietro”, ha affermato la cancelliera aggiungendo “sfortunatamente, non c'è una tregua stabile e i militari stanno morendo, dobbiamo intensificare gli sforzi” per arrivare a un cessate il fuoco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In Svezia non c'è la seconda ondata, l'epidemiologo di Stato: "La nostra strategia è sostenibile"

  • “Salvini marionetta di Putin”, l'alleato di Berlusconi attacca la Lega

  • “Maxi-riciclaggio da 2mila miliardi”. Trema il settore bancario: coinvolti tre istituti europei

  • L'Irlanda mette in quarantena chi arriva dall'Italia

  • La Germania ha deciso: il vaccino per il coronavirus sarà volontario

  • Ryanar taglia il 40% dei voli a ottobre e accusa i governi Ue: "Cattiva gestione della crisi Covid"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento