Martedì, 28 Settembre 2021
Attualità

Scure di Londra contro l'immigrazione clandestina: "Ergastolo ai trafficanti di esseri umani"

Linea dura contro gli scafisti, che hanno già portato in Inghilterra oltre 500 migranti dall'inizio dell'anno. L'idea della ministra dell'Interno è quella di aumentare la pena massima per innalzare la detenzione media dei trafficanti, oggi ferma a soli tre anni

L’ergastolo come pena massima per i trafficanti di esseri umani. L’idea di contrasto all’immigrazione clandestina arriva dal Regno Unito, dove solo nell’anno in corso sono già arrivate illegalmente 531 persone dopo aver attraversato il Canale della Manica su imbarcazioni di fortuna. Un aumento del 40% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, che ha messo in allarme il Governo di Londra. Ora, secondo quanto sostiene il Times, la Segretaria di Stato all’Interno britannica, Priti Patel, sarebbe in procinto di annunciare l’innalzamento della pena massima nella speranza di portare la detenzione media per i condannati per traffico di esseri umani dagli attuali tre anni a un numero a doppia cifra, che vada a scoraggiare chi si arricchisce grazie al trasporto dei migranti. 

Gli arrivi

Le condizioni climatiche favorevoli di sabato scorso hanno permesso a 87 persone di sbarcare sulle coste inglesi. Nella stessa giornata, le autorità francesi affermano di aver intercettato altri 51 tentativi di attraversamento del braccio di mare che separa la Gran Bretagna dall’Europa continentale. L'anno scorso sono stati registrati 8.417 tentativi di sbarco illegale sulle coste britanniche, un numero oltre quattro volte superiore a quello registrato nel 2019. Il tasso di intercettazione delle traversate è aumentato con l’utilizzo di droni militari, attrezzature termografiche e radar per individuare i tentativi di intrusione di imbarcazioni non autorizzate provenienti dalla costa francese. 

Lo scafista come un assassino 

La ministra Patel, figlia di rigugiati indiani arrivati nel regno Unito negli anni Settanta, dovrebbe annunciare la misura di innalzamento della pena massima nei prossimi giorni. Fonti del Governo hanno fatto sapere che non vi sono piani per introdurre un “periodo di condanna minimo”, ma l'idea sarebbe semplicemente quella di aumentare il massimo periodo di detenzione possibile, nella “speranza” che la durata media delle condanne aumenti così tanto da scoraggiare gli scafisti della Manica. Fonti del ministero dell'Interno hanno infatti rivelato che la decisione manderebbe “un chiaro messaggio” che l’esecutivo di Londra considera il traffico di esseri umani “alla stregua del tentato omicidio”. Secondo i dati del ministero dell’Interno, circa una persona su sette che ha attraversato la Manica durante lo scorso anno è iraniana. Tra le altre nazionalità d’origine dei migranti ci sono gli albanesi (uno su dieci tra chi è sbarcato lo scorso anno), gli eritrei (uno su dodici) e gli iracheni (uno su tredici).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scure di Londra contro l'immigrazione clandestina: "Ergastolo ai trafficanti di esseri umani"

Today è in caricamento