rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Attualità Austria

Finisce il lockdown dei non vaccinati in Austria, ma parte l'obbligo delle dosi

Le restrizioni a due velocità saranno eliminate ma tutti i maggiorenni ora dovranno fare l'iniezione, pena multe che andranno da 600 ai 3.600 euro per chi non si metterà in regola

L'Austria ha deciso di revocare il lockdown per i non vaccinati introdotto a novembre per contenere la diffusione del coronavirus, e anche il coprifuoco alle 22. L'allentamento scatterà lunedì prossimo, un giorno prima prima dell'entrata in vigore dell'obbligo vaccinale per i maggiorenni, che comporterà una validità del Green pass variabile a seconda delle dosi ricevute: sei mesi per chi ne ha avute due, mentre per chi ne ha avute tre la durata sarà maggiore, nove mesi, in pratica come in Italia.

"Per proteggere le persone dai contagi e per evitare un sovraccarico del sistema sanitario, era necessario limitare maggiormente i non vaccinati. Tuttavia, dato che la situazione nei nostri ospedali si è stabilizzata, il lockdown per i non vaccinati terminerà”, ha scritto il cancelliere Karl Nehammer su Twitter.

I casi di Covid-19 in Austria, sebbene siano cresciuti con la stessa rapidità registrata negli altri Paesi europei nelle ultime settimane a causa della variante Omicron, hanno iniziato a scendere e ieri si sono attestati a 24.946 contagi su circa 8.917.000 abitanti. L'Austria, con l'obbligo vaccinale che scatterà il primo febbraio, è il primo paese in Europa ad applicarlo per gli individui adulti. Anche se i controlli inizieranno solo a metà marzo 2022, ovvero 45 giorni dopo l'avvio dell'obbligo, coloro che non potranno produrre alcuna prova della vaccinazione saranno multati con un'ammenda di 600 euro che potrà arrivare fino a 3.600 euro se non si metteranno in regola e le violazioni saranno reiterate. Al momento nel Paese il 75,4 per cento della popolazione ha completato il ciclo vaccinale.

"Nonostante i allentamenti, è ancora necessaria cautela: faccio appello a tutti gli 1,5 milioni di non vaccinati affinché si vaccinano e non aspetto che la vaccinazione obbligatoria diventi effettiva", ha twittato il cancelliere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finisce il lockdown dei non vaccinati in Austria, ma parte l'obbligo delle dosi

Today è in caricamento