Giovedì, 5 Agosto 2021
Attualità

La Germania risarcisce i militari gay per le discriminazioni subite

I tribunali militari dovranno annullare le sentenze passate in giudicato per rapporti omosessuali consensuali, circa 1000 in totale, che fino al 1969 costituivano reato. E a chi ha subito discriminazioni, tra cui il licenziamento, verrà dato un assegno simbolico di 3mila euro

La ministra tedesca della Difesa Kramp-Karrenbauer

I soldati omosessuali nelle forze armate tedesche saranno risarciti simbolicamente con una somma di 3000 euro per le discriminazioni subite nei tribunali militari: è quanto ha deciso oggi il Consiglio dei ministri a Berlino, approvando una proposta di legge della ministra della Difesa Annegret Kramp-Karrenbauer che, come ha detto la stessa ministra, intende "ripristinare la dignità di tutti questi uomini che non volevano altro che servire il loro Paese".

I tribunali militari dovranno annullare le sentenze passate in giudicato per rapporti omosessuali consensuali, circa 1000 in totale, scrive l'Ansa. La proposta deve ancora passare al vaglio del Bundestag. "Questa bozza di legge è un grande segno contro la discriminazione ma è soprattutto un passo importante per le persone colpite" ha detto la ministra Kramp-Karrenbauer. A settembre la ministra aveva presentato uno studio, "Tra tabù e tolleranza", dove si faceva luce sulle discriminazioni e i danni in termini di avanzamento di carriera di un'orientamento sessuale diverso all'interno delle Forze armate dal 1955 al 2000. 

Fino alla fine degli anni '60, l'omosessualità nella Germania occidentale ha portato al licenziamento sistematico dei soldati. Successivamente tollerati, i soldati omosessuali sono stati tuttavia considerati un elemento di insicurezza ed esclusi dai compiti di responsabilità. L'omosessualità è stata depenalizzata nel 1969, ma l'articolo 175 del codice penale che la qualificava come un reato non è stato abolito fino al 1994 e la discriminazione è continuata all'interno della Bundeswehr fino al luglio 2000. A quella data, spinto da una decisione della Corte costituzionale, l'esercito tedesco ha revocato le restrizioni alla carriera e si è aperto alle donne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Germania risarcisce i militari gay per le discriminazioni subite

Today è in caricamento