Martedì, 27 Luglio 2021
Attualità

La Grecia riapre le porte ai turisti da Cina e Germania, ma non all'Italia

Il governo ellenico ha annunciato che dal 15 giugno riprenderanno i voli internazionali sugli aeroporti di Atene e Salonicco e ha diffuso una lista di 29 Paesi dai quali riprenderanno gli arrivi. Esclusi anche Francia Regno Unito. La limitazione degli ingressi non riguarda la nazionalità dei turisti, ma lo Stato di origine del volo

Turisti in Grecia

Dopo Austria, Croazia e Svizzera, anche la Grecia riapre i battenti al turismo internazionale, ma non a quello dall'Italia: il governo ellenico ha annunciato che dal 15 giugno riprenderanno i voli internazionali sugli aeroporti di Atene e Salonicco e ha diffuso una lista di 29 Paesi dai quali riprenderanno gli arrivi, tra cui figurano Germania e Cina ma non l'Italia, la Francia e il Regno Unito.

La limitazione degli ingressi non riguarda la nazionalità dei turisti, ma il Paese di origine del volo che atterra sul suolo greco, ha precisato Atene. La lista sarà comunque aggiornata e ampliata il primo luglio e quindi i turisti italiani potrebbero ancora essere ammessi quando la stagione entrerà nel vivo. I Paesi fa cui saranno ammessi i turisti sono Albania, Australia, Austria, Macedonia del Nord, Bulgaria, Germania, Danimarca, Svizzera, Estonia, Giappone, Israele, Cina, Croazia, Cipro, Lettonia, Libano, Lituania, Malta, Montenegro, Nuova Zelanda, Norvegia, Corea del Sud, Ungheria, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Repubblica Ceca e Finlandia. Per compilare la lista si è tenuto conto della situazione epidemiologica di ciascun Paese, prendendo in considerazione gli annunci dell'Agenzia Ue per al sicurezza aerea (EASA) e le raccomandazioni del comitato di esperti scientifici che assistono il governo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Grecia riapre le porte ai turisti da Cina e Germania, ma non all'Italia

Today è in caricamento