rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Pandemia / Danimarca

La Danimarca è il primo Paese a interrompere le vaccinazioni anti-Covid

Il tasso di ospedalizzazione è stabile e il numero di nuovi casi in calo, il 61,6% dei cittadini ha avuto tre dosi. "Abbiamo un buon controllo dell'epidemia, che sembra attenuarsi"

La Danimarca ha annunciato che interromperà la campagna di vaccinazione contro il Covid-19, è il primo Paese a farlo. "È arrivata la primavera e abbiamo un buon controllo dell'epidemia, che sembra attenuarsi. Per questo chiudiamo il programma di vaccinazione di massa contro il Covid-19", ha detto in un comunicato uno dei funzionari dell'Agenzia sanitaria danese Sst, Bolette Søborg. In Danimarca il tasso di ospedalizzazione è stabile e il numero di nuovi casi in calo. Inoltre il Paese conta quasi l'81% dei 5,8 milioni di danesi con due dosi di vaccino e il 61,6% con tre dosi.

Il governo di Copenaghen è stato il primo nell'Unione europea a rimuovere tutte le restrizioni interne legate alla pandemia il primo febbraio, quando ha annunciato che il virus non era più considerato una minaccia critica. "Prevediamo di riaprire il programma di vaccinazione in autunno”, ma la ripartenza “sarà preceduta da un'approfondita valutazione professionale su chi e quando vaccinare e con quali vaccini", ha spiegato Soborg.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Danimarca è il primo Paese a interrompere le vaccinazioni anti-Covid

Today è in caricamento