Martedì, 22 Giugno 2021
Attualità

Crolla l'igloo che aveva costruito con il padre, muore bambino di sette anni

I due sono rimasti travolti dalla neve in Svizzera, l'uomo è riuscito a uscire subito ma per liberare il piccolo ci è voluto un quarto d'ora. Nonostante la corsa all'ospedale non c'è stato niente da fare

Un igloo - foto archivio Ansa EPA/TORSTEN BLACKWOOD

Doveva essere un gioco divertente e invece è diventato una tragedia. Un bambino di sette anni è morto in Svizzera dopo essere rimasto sepolto sotto un igloo che aveva costruito insieme a suo padre. È successo a Tarasp, nel cantone Grigioni, nell'Engadina Bassa. Secondo le ricostruzioni della polizia i due avevano costruito la struttura in maniera rudimentale per divertirsi con la neve, ma lo hanno fatto nel modo sbagliato e questa è crollata seppellendo entrambi. Il padre, essendo più forte, è riuscito a liberarsi dalla massa di neve e grazie all'aiuto di altre persone che erano accorse dopo essersi accorte di quanto accaduto, si è messo alla ricerca del bambino scavando.

Ci è voluto però un quarto d'ora per trovarlo, vista la grande massa di neve che lo aveva ricoperto, e quando è riemerso il piccolo era in stato di incoscienza. Subito hanno provato a rianimarlo in attesa dell'intervento di un equipaggio della Rega, Guardia aerea svizzera di soccorso, che è prontamente arrivato. Trasportato in elicottero all'Ospedale di Coira però purtroppo il bambino non è sopravvissuto malgrado tutti gli sforzi dei medici. La procura e la Polizia cantonale dei Grigioni stanno indagando sulla dinamica del tragico incidente, mentre la famiglia, in stato di shock, sta ricevendo assistenza psicologica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

EuropaToday è in caricamento