Mercoledì, 22 Settembre 2021
Attualità

Una canna in omaggio per chi riceve la dose, l'idea per convincere i cittadini a vaccinarsi

A Washington lanciata la campagna “Joints for Jabs” rivolta a tutte le persone dai 21 anni in su. In altri Stati Usa birra e cocktail in regalo a chi riceve l'iniezione o anche biglietti per lotterie milionarie

Foto archivio Ansa EPA/ETIENNE LAURENT

Le iniziative per provare a convincere la popolazione a fare la propria parte nella lotta alla pandemia di coronavirus vaccinandosi, sono state le più disparate. Ma probabilmente una delle più bizzarre è quella messa in campo dallo Stato di Washington dove a tutti coloro che riceveranno una dose sarà data la possibilità di avere una canna di marijuana già rullata.

L'iniziativa "Joints for Jabs", canne per i vaccini, è stata lanciata dal Consiglio statale per i liquori e la cannabis e durerà fino al 12 luglio. Secondo quanto stabilito i rivenditori di marijuana che aderiranno potranno potranno fornire l'insolito regalo ai cittadini di età pari o superiore a 21 anni dopo che hanno ricevuto la prima o la seconda iniezione. Finora il 58 per cento degli abitanti di Washington ha ricevuto almeno una dose e il 49 per cento entrambe. Secondo quanto riporta il New York Times l'iniziativa è stata portata avanti anche in altri stati come ad esempio l'Arizona e nella stessa Washington prima per i vaccinati era prevista una birra, un bicchiere di vino o un cocktail gratuito. New York e l'Ohio una lotteria per vincere borse di studio universitarie a New York e Ohio. Diversi stati hanno organizzato lotterie che assegnavano premi in denaro di un milione di dollari o anche più.

Anche altri Paesi del mondo hanno lanciato promozioni per convincere i cittadini a vaccinarsi. La Cina è riuscita ad accelerare la campagna però con regali molto meno eccentrici diciamo, tra cui generi alimentari come pacchi di uova, detersivo per bucato, sacchetti di riso e carta igienica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una canna in omaggio per chi riceve la dose, l'idea per convincere i cittadini a vaccinarsi

Today è in caricamento