rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
IN VIAGGIO

Un nuovo volo diretto per Praga: 5 cose da vedere nella città d'oro

Due volte alla settimana Ryanair collega Torino alla capitale della Repubblica Ceca

Un nuovo collegamento per unire l'Italia alla Repubblica Ceca. Una meta molto amata che ora ha una nuova rotta,  particolarmente richiesta, operata due volte alla settimana da Ryanair, il martedì e la domenica e punta a essere un tassello importante per la ripresa del turismo in questo periodo di post-pandemia.

La capitale della Repubblica Ceca che ha 1,3 milioni di abitanti e vuole tornare ai livelli pre-Covid, quando aveva più di 8 milioni di turisti all’anno. Dalla sua ha la sua storia millenaria, la sua cultura, le bellezze del territorio e il fascino delle sue leggende. Praga, insieme a Lione e Torino, è uno dei vertici del triangolo della magia bianca.

Per provare questo nuovo volo, che collega queste due città in un’ora e 35 minuti, siamo stati a bordo del volo inaugurale di andata Torino-Praga, domenica 5 giugno e di quello di ritorno, Praga-Torino, domenica 7 giugno.

All’andata le condizioni di maltempo sull’Europa Centrale e la conseguente attesa slot per lo scalo di destinazione hanno causato un forte ritardo con la partenza prevista alle 22.20 che è stata posticipata e l’atterraggio che è avvenuto alle ore 3.00. Al ritorno c’è stata un’ora ora di ritardo causa un leggero problema elettrico prima di partire che ha costretto alle verifiche del caso. L’aereo è atterrato con un’ora di ritardo. A bordo molti i passeggeri presenti anche all’andata che sono rimasti favorevolmente colpiti da questa città.

Praga, come arrivare all’aeroporto

L’aeroporto di Praga è a circa 10 Km dalla città e può essere raggiunto con diversi mezzi di trasporto, come taxi, veicoli privati e autobus pubblici.

L’autobus 119 collega il centro di Praga con l’aeroporto, la corsa dura circa 20 minuti e il biglietto può essere acquistato sull’autobus stesso. Questo autobus vi lascerà alla fermata di Dejvická capolinea di una linea della metropolitana. Anche l’autobus 100 collega l’aeroporto di Ruzyne con una stazione della metro: Zlicín.

Praga, 5 cose da vedere

Città_Vecchia_Old_City_Tourism-2

Qui trovate 5 cose da fare e da vedere nella capitale della Repubblica Ceca, chiamata anche la città d’oro, perché si dice che gli alchimisti nel corso del tredicesimo secolo fossero impegnati a cercare di trasformare il ferro in oro.

1) Il municipio della città vecchia con l’orologio astronomico

Nel cuore di Praga c’è l’antichissimo municipio istituito nel 1338 come sede dell’amministrazione autonoma della Città Vecchia. La parte gotica del complesso è la più antica ed è formata da una torre e dall’orologio astronomico, costruito nel 1410 dal maestro Mikuláš de Kada? e perfezionato nel 1490 dal maestro orologiaio Hanuš. La leggenda narra che il maestro orologiaio Hanuš, al termine dei lavori di costruzione, venne accecato per paura che potesse farne uno migliore. Per vendicarsi in punto di morte si sarebbe introdotto all’interno dell’orologio, sabotandone gli ingranaggi, riparati soltanto un secolo dopo.

Allo scoccare di ogni ora tra le 9 e le 20, i turisti assistono allo spettacolo dell’orologio che prende vita: appaiono i 12 apostoli. Uno specchio impersona la vanità, il viandante l’avarizia, un turco l’invasione dei pagani e uno scheletro la morte.

2) Il Castello di Praga

Prague_City_Tourism-2

Lo stato ceco da più di mille anni ha come simbolo il Castello di Praga. Questo complesso, uno dei più imponenti al mondo, è stato prima la sede dei sovrani boemi e poi dei presidenti della repubblica. I suoi giardini, i palazzi storici, le fortificazioni e luoghi iconici come Vecchio Palazzo Reale - Basilica di San Giorgio - Vicolo d'oro - Cattedrale di San Vito, San Venceslao e Sant’Adalberto lo rendono un posto speciale, che deve essere presente in ogni visita.

3) Le escursioni in battello sul fiume Moldava

Battello_Moldava-2-2

La gita in battello sul fiume Moldava è una delle attività preferite dalle famiglie praghesi ed è un’esperienza indimenticabile per i turisti. Il divertimento è assicurato sul fiume più lungo della Repubblica Ceca dove è possibile anche noleggiare battelli e pedalò su richiesta, mentre i cicloturisti possono ammirare la Moldava percorrendo una pista ciclabile di 400 km che è quasi interamente lungo il fiume su un di terreno facile, quasi sempre pianeggiante o in discesa.

4) Tutto il fascino di Ponte Carlo

Non può mancare una passeggiata sul Ponte Carlo, il più antico della città, in stile gotico, che unisce la Città Vecchia e il Piccolo Quartiere, i due quartieri storici di Praga.

Si tratta, inoltre, di una zona pedonale da cui godere di una bellissima vista, scattando fotografie e respirando una bellissima atmosfera. Il momento perfetto è al tramonto, quando il panorama è davvero mozzafiato.

5) La birra e la cucina ceca

Alcune delle migliori birre del mondo vengono prodotto in Repubblica Ceca, dove la birra ha una tradizione millenaria, profondamente stratificata nella cultura, nelle tradizioni e nella storia.

La carne è la grande protagonista della cucina ceca. Ecco alcuni piatti che potete assaggiare:

  • vep?o knedlo zelo (arrosto di maiale servito a fette con i tipici gnocchi di pane);
  •  guláš (stufato di manzo e/o maiale cotto con spezie e cipolla)
  • pe?ené vep?ové koleno stinco di maiale arrosto
  • sekaná pe?en? polpettone di maiale o manzo
  •  špan?lský ptá?ek etto di manzo arrosto in salsa ripieno di pancetta, salsiccia, uova e cetrioli e servito con riso bianco o knedliky
  • klobása salsiccia piccante o affumicata.

Una dieta sicuramente calorica che si presta a essere smaltita con lunghe con grandi passeggiate in giro per una città piena di giovani e di musica che ha un’atmosfera speciale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un nuovo volo diretto per Praga: 5 cose da vedere nella città d'oro

Today è in caricamento