rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Mosca bombarda / Polonia

Missili russi colpiscono la Polonia: almeno due morti. Mosca: "Non sono nostri"

Durante il feroce attacco missilistico lanciato oggi da Mosca, due missili avrebbero colpito una località polacca al confine con l'Ucraina. Il premier Mateusz Morawiecki ha convocato d'urgenza una riunione del comitato per la sicurezza e la difesa nazionale

Due missili lanciati dalle forze armate russe verso il territorio ucraino avrebbero raggiunto invece la Polonia, colpendo la località di Przewodów, vicino il confine con l'Ucraina. Secondo i media locali, due persone sono rimaste uccise dai missili che avrebbero colpito un deposito per i cereali. Sul posto vi sarebbero agenti di polizia, della procura e delle forze armate. Proprio nella giornata di oggi, martedì 15 novembre, Mosca ha ripreso le ostilità con un feroce attacco missilistico su larga scala, con oltre 100 missili che sono stati lanciati contro infrastrutture ed edifici residenziali. 

Marcin Lebiedowicz, portavoce dei vigili del fuoco di Hrubieszow, a circa 35 chilometri a nord di Przewodow, ha confermato intervistato da una radio locale che nella zona sono avvenute delle esplosioni, le cui cause sono ancora da determinare. "Abbiamo ricevuto la notifica di un'esplosione nel patio di un deposito di cereali, per il momento confermiamo che qualcosa è successo e due persone sono morte", ha detto ancora.

Mosca nega: nessun attacco vicino al confine polacco

"Le dichiarazioni dei media e dei funzionari polacchi sulla caduta di missili 'russi' nell'area di Prezewoduv sono una deliberata provocazione", ha dichiarato il ministero della difesa russo citato da Tass. Mosca nega così di aver effettuato attacchi missilistici vicino al confino polacco, specificando che le immagini mostrate dai media polacchi che mostrano i rottami dei presunti missili russi caduti sul territorio polacco non hanno nulla a che vedere con gli armamenti russi.

Intanto Mariusz Gierszewski di Radio Zet, l'emittente che per prima ha dato la notizia dei missili caduti in territorio polacco, precisa: "Le mie fonti nei servizi affermano che ciò che ha colpito Przewowo sono molto probabilmente i resti di un missile abbattuto dalle forze armate ucraine".

Gli "attacchi sul territorio della Polonia non sono un incidente, ma sono deliberatamente pianificati dalla Russia e camuffati da 'errore' - scrive su Twitter Mykhailo Podolyak, consigliere del presidente ucraino Zelensky - Ciò accade quando il male rimane impunito e i politici si impegnano nella 'pacificazione' dell'aggressore. Il regime russo-terrorista deve essere fermato. Condoglianze ai morti".

Polonia, il premier convoca una riunione del comitato per la sicurezza

Il premier polacco Mateusz Morawiecki ha convocato d'urgenza una riunione del comitato per la sicurezza e la difesa nazionale. Lo ha annunciato su Twitter il portavoce del governo polacco Piot Müller senza fornire la ragione della convocazione d'urgenza che i media locali collegano alle notizie secondo le quali due dei missili lanciato nell'attacco a tappeto dei russi contro l'Ucraina hanno colpito una località polacca vicino al confine. 

Anche l'Ungheria convoca il suo consiglio di Difesa. "In risposta allo stop dei trasferimenti di petrolio attraverso l'oleodotto di Druzhba e il missile che ha colpito il territorio della Polonia, il premier Viktor Orban ha convocato il consiglio di Difesa per le 20", ha scritto su Twitter il portavoce del governo Zoltan Kovacs.

Le reazioni dei paesi della Nato

Gli Stati Uniti stanno facendo le valutazioni del caso. La Casa Bianca "stabilirà cosa è accaduto, e quali sono i prossimi passi appropriati". Il portavoce del consiglio per la sicurezza nazionale Usa, Adrienne Watson, ha dichiarato che gli Usa stanno "lavorando con la Polonia per raccogliere più informazioni possibili. In questo momento non possiamo confermare le notizie o nessuno dei dettagli emersi".

"Stiamo indagando", ha dichiarato il portavoce del Pentagono, Pat Ryder, in un briefing con la stampa. Il generale Usa ha poi citato l'articolo 5 della Nato. "Il nostro impegno verso l'articolo 5 della Nato è chiarissimo: difenderemo ogni centimetro di territorio della Nato". Le ultime notizie dalla Polonia suscitano grande preoccupazione anche da parte dell'Estonia. "Siamo in stretto contatto con la Polonia e altri alleati. L'Estonia è pronta a difendere ogni centimetro di territorio della Nato. Siamo in piena solidarietà con il nostro stretto alleato, la Polonia", scrive su Twitter il ministero degli esteri estone. Sulla stessa linea la Lettonia: "La Lettonia sostiene pienamente gli amici polacchi e condanna questo crimine", scrive su Twitter il ministro della difesa lettone Artis Pabriks.

Continua a leggere su Today.it

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Missili russi colpiscono la Polonia: almeno due morti. Mosca: "Non sono nostri"

Today è in caricamento