rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
L'allarme

"Enorme rischio di attentati": l'Ue alza l'allerta terrorismo per chiese e mercatini

Bruxelles annuncia un piano da 30 milioni di euro per proteggere i luoghi più sensibili durante le feste natalizie. La guerra tra Israele e Hamas potrebbe innescare azioni terroristiche

La guerra tra Israele e Hamas da un lato, l'avvicinarsi delle feste natalizie e dei grandi assembramenti nei mercatini e nelle chiese dall'altro. Una concatenazione di fattori che, tanto più dopo i casi di Bruxelles e Parigi, sta facendo salire l'allerta in tutta Europa: "Stiamo fronteggiando un elevato rischio terroristico", ha avvertito la commissaria Ue per gli Affari interni, Ylva Johansson.

Sabato scorso, nella capitale francese, un uomo di origini iraniane ha accoltellato tre passanti vicino la Tour Eiffel, uccidendo un turista tedesco e ferendo gli altre due. Circa un mese e mezzo fa, a Bruxelles, un altro attentato aveva scosso l'opinione pubblica europea: un cittadino tunisino aveva aperto il fuoco su due tifosi svedesi prima dell'inizio di una partita di qualificazione ai prossimi Europei di calcio. In entrambi i casi, si tratterebbe di azioni di "lupi solitari", persone con problemi psichiatrici che hanno agito da sole senza connessioni con organizzazioni terroristiche. Ma proprio questi profili preoccupano i servizi di intelligence di tutta l'Ue.

A Gaza uccisi due civili per ogni terrorista di Hamas, per Israele è "straordinariamente positivo"

Le immagini terribili che stanno circolando da settimane sui social media e che mostrano le vittime civili dei raid di Israele nella Striscia di Gaza condotti per stanare Hamas dopo l'attentato del 7 ottobre, potrebbero 'innescare' nuove azioni di lupi solitari. "Con la guerra tra Israele e Hamas e gli assembramenti che l'avvicinarsi delle festività natalizie comporta nella nostra società, c'è un enorme rischio di attacchi terroristici", ha spiegato Johansson. La commissaria ha annunciato un piano di prevenzione: "Metteremo a disposizione ulteriori 30 milioni di euro per la protezione, fra gli altri, dei luoghi di culto" e di altri siti sensibili, come i mercatini di Natale. 

Il piano è stato presentato ai ministri dell'Ue durante una riunione del Consiglio Affari interni a Bruxelles. Tra i temi al centro dell'agenza, la questione della sicurezza nell'Unione europea alla luce delle guerre in Medio Oriente e Ucraina, e i progressi sulla riforma dell'asilo e dell'immigrazione.

Continua a leggere su Today

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Enorme rischio di attentati": l'Ue alza l'allerta terrorismo per chiese e mercatini

Today è in caricamento