rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
La polemica / Spagna

La ministra arriva in bici alla riunione sul clima, ma la scortano due auto blu

Polemiche in Spagna per la scelta di Teresa Ribera. L'opposizione: "Patetica"

È arrivata alla riunione dei ministri europei dell'Ambiente in sella a una bicicletta a noleggio. Una scelta volta a sottolineare il suo sostegno al trasporto sostenibile e alla lotta per il clima. Peccato che, a scortarla, c'erano due auto blu (non elettriche) e che per giungere a Valladolid, dove si svolgeva la riunione, abbia percorso circa 200 chilometri su una vettura del ministero, anziché prendere il treno come aveva annunciato in un primo momento il suo staff. E così, quella che per la ministra spagnola Teresa Ribera doveva essere anche un'occasione di visibilità in piena campagna elettorale (in Spagna si voterà fra qualche giorno per eleggere il nuovo governo), si è trasformata in un boomerang. 

L'episodio è avvenuto lunedì 10 luglio: a Valladolid si svolgeva una riunione informale dei ministri Ue dell'Ambiente, e le immagini "ciclistiche" di Ribera, padrona di casa, avevano fatto il giro dei media spagnoli ed europei. Dallo staff della ministra, che fa parte di un governo di centrosinistra, avevano anche fatto sapere di essere giunti a Valladolid in treno da Madrid, sempre per ridurre il più possibile le emissioni. Ma il web è implacabile, e qualcuno, cercando sui siti che tracciano i voli aerei, aveva scoperto che proprio nelle ore antecedenti la riunione Ue un aereo di Stato, un Falcon, era atterrato vicino a Valladolid partendo proprio dalla capitale.

Usare un jet per una tratta così breve non si addice certo alla causa ambientalista. Da qui, le prime polemiche, con la destra che ha accusato la ministra di fare greenwashing: "Patetica", è stato il commento del Pp, il principale partito spagnolo di centrodestra. Ma l'ipotesi che su quell'aereo ci fosse Ribera è stata presto smentita: il Falcon è atterrato dopo l'inizio del vertice, quanto la ministra era già al tavolo con i colleghi. Caso chiuso? Neanche per idea: sempre sui social, c'è chi ha fatto notare che Ribera sarà anche andata in bici, ma a scortarla c'erano ben due vetture. Inoltre, indagando sul suo viaggio da Madrid, i media hanno scoperto che la ministra non aveva preso un treno per arrivare a Valladolid, ma un'auto blu. 

Del resto, non è che la vicepresidente del governo di Pedro Sanchez sia proprio una "no pasaran" dell'ecologismo: alla riunione dei ministri Ue, si discuteva del nuovo regolamento Euro7 per le auto con motore a benzina e diesel. Il regolamento è osteggiato dalle case automobilistiche europee soprattutto per i tempi stretti di adeguamento richiesti dalla proposta della Commissione europea. Ribera, giungendo alla riunione, ha invitato i colleghi ad attuare un calendario "valido" per l'applicazione dello standard Euro7 che garantisca che il settore automobilistico "non fallisca". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La ministra arriva in bici alla riunione sul clima, ma la scortano due auto blu

Today è in caricamento