rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Unione europea Svezia

La Svezia è ufficialmente il 32esimo membro della Nato

Per il premier Ulf Kristersson si tratta di "un evento epocale". Il Segretario generale Stoltenberg: "Non vedo l'ora di issare la bandiera al quartier generale"

La Svezia è diventata ufficialmente 32esimo membro della Nato, in quello che il premier Ulf Kristersson ha definito "un evento epocale". E lo è davvero, considerando la storica neutralità del Paese che per 200 anni aveva scelto il non allineamento, periodo che si è chiuso ieri, giovedì 7 marzo. La notizia è arrivata dallo stesso premier scandinavo su X. "Il Segretario generale della Nato Jens Stoltenberg mi ha appena informato che tutti gli Stati membri della Nato hanno accettato il nostro protocollo di adesione e ha invitato la Svezia ad aderire al Trattato del nord atlantico. La Svezia diventerà presto il 32esimo membro della Nato', aveva annunciato'. Il Segretario generale uscente dell'Alleanza atlantica, Stoltenberg ha annunciato, sempre sulla piattaforma social, che la cerimonia ufficiale avverrà lunedì prossimo. " Non vedo l'ora di issare la loro bandiera al quartier generale della Nato", ha detto, sostenendo che "l'adesione della Svezia rende la Nato più forte, la Svezia più sicura e l'intera Alleanza più sicura".
 
L'ingresso della Svezia ha seguito quella della Finlandia. Entrambi i Paesi avevano fatto richiesta di adesione in seguito all'invasione dell'Ucraina da parte della Russia di Vladimir Putin. Le due nazioni garantiranno il controllo del patto difensivo occidentale sul Mar Baltico, rendendo "la nostra parte del mondo più sicura", ha garantito Kristersson in un discorso alla nazione, promettendo: "Noi svedesi difenderemo la libertà insieme a quei Paesi che ci stanno più vicini geograficamente, emotivamente e in termini di valori". Il conservatore ha riconosciuto il lavoro compiuto dalla premier che lo ha preceduto, la socialista Magdalena Andersson. A lei ha riconosciuto il merito di aver convinto prima di tutto il suo partito, i Socialdemocratici, a cambiare la loro posizione storica pro-neutralità e per aver avviato il processo d'adesione a maggio 2022.
 
"Da oggi l'intera regione nordica e baltica fa parte della Nato. Si tratta di una svolta storica che rafforzerà la sicurezza di tutta la nostra regione e dell'Alleanza nel suo complesso", ha dichiarato la prima ministra estone Kaja Kallas. Analogo apprezzamento arriva dal presidente lituano, Gitanas Nauseda, che in un comunicato stampa ufficiale ha sottolineato come l'entrata di Stoccolma nell'Alleanza permetterà di dare ancora maggior efficacia alle misure di Difesa e deterrenza concordate durante il vertice di Vilnius dello scorso anno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Svezia è ufficialmente il 32esimo membro della Nato

Today è in caricamento