Mercoledì, 28 Luglio 2021
Today

Opinioni

Today

Redazione Today

Casa Bianca, Ciociaria, Bruxelles: il flop di Bannon e il futuro dei sovranisti in Europa

Steve Bannon con Giorgia Meloni

Un’abbazia medievale nel centro Italia. Una scuola di alta formazione stile Hogwarts. E già sembra un mistero da far invidia al Nome della Rosa. Cosa c’entra tutto questo con Steve Bannon? Dopo la rottura con Donald Trump, Steve Bannon tenta la conquista dell’Europa. Prima ancora di stabilirsi nel centro politico dell’Ue, a Bruxelles, dove mette le tende The Movement - l’associazione che vuole far dialogare tutti i sovranisti europei - l’ex stratega di The Donald si insedia a Roma per qualche tempo. 

Quando l’associazione cattolica conservatrice Dignitatis Humanae si aggiudica l’assegnazione dell’abbazia di Trisulti da parte del Ministero del Beni Culturali, Bannon si offre - così dice lui - di collaborare, istituendo una “scuola di sovranismo”. 

I cui corsi però da allora non sono ancora partiti, nonostante pare abbia raccolto già un migliaio di adesioni. A bloccarne l’avvio, le proteste degli abitanti della cittadina di Collepardo, ricorsi di politici e amministratori locali e ombre sulla legittimità dell’assegnazione (come hanno  evidenziato diverse inchieste giornalistiche). 

Ma Bannon non ha problemi solo a Trisulti. Anche Bruxelles, The Movement non è riuscito a federare i tanti nazionalismi europei e sembra oggi superato dai tentativi di Salvini. 

Di tutto questo parliamo nella nuova puntata di Europa Anno Zero

Buon ascolto! 

Si parla di

Casa Bianca, Ciociaria, Bruxelles: il flop di Bannon e il futuro dei sovranisti in Europa

Today è in caricamento