Sabato, 24 Luglio 2021
Attualità

Repubblica Ceca come gli Usa: in Costituzione il diritto a usare armi per legittima difesa

Mentre in Italia si discute del caso di Voghera, dove un assessore della Lega ha sparato e ucciso una persona dopo una lite al bar, Praga approva la modifica alla Carta fondamentale

Il diritto di difendere sé stessi e gli altri con le armi da fuoco sarà sancito nella Costituzione della Repubblica Ceca. Lo ha stabilito oggi il Senato di Praga, confermando una proposta avanzata mesi fa con una petizione firmata da oltre 100mila persone. Gli autori della modifica legislativa hanno affermato che il loro obiettivo è impedire che il diritto all’autodifesa a mano armata venga limitato dalle norme dell'Unione europea.

Sulla base dell’emendamento alla Carta dei diritti e delle libertà fondamentali della Repubblica Ceca - che fa parte della Costituzione - il testo includerà un nuovo articolo nel quale si afferma che: “Il diritto di difendere la propria vita o quella di un'altra persona, anche con l'uso di un’arma, è garantito dalle condizioni stabilite dalla legge”. Un emendamento che ricorda l'undicesimo della costituzione degli Stati Uniti, che afferma che "essendo necessaria alla sicurezza di uno Stato libero una ben organizzata milizia, il diritto dei cittadini di detenere e portare armi non potrà essere infranto".

Il presidente della Repubblica Ceca, Milos Zeman, dovrà ora firmare l’emendamento e non avrà la possibilità di opporre il veto. “La proposta non è solo di natura simbolica, ma può anche fungere da assicurazione per il futuro”, ha affermato il senatore del Partito democratico civico, Martin Cervicek, secondo il quale il disarmo della popolazione non porterà maggiore sicurezza. La vicepresidente del Senato, Jitka Seitlova, e la senatrice del Partito pirata, Adela Sipova, si sono invece opposte pubblicamente all’emendamento, affermando che non è necessario sancire il diritto nella Costituzione, che già tutela l’autodifesa.

Nella Repubblica ceca è necessario il porto d'armi e questo dura dieci anni, anche se nel quinto è prevista una verifica delle condizioni del suo possessore. Secondo i dati delle forze dell'ordine negli ultimi anni nel Paese sono aumentate le armi legalmente dichiarate e le licenze per portarle. Nel 2016 la polizia ha registrato 300.307 porto d'armi e 801.532 armi, lo scorso anno le licenze erano 307.372 e le armi da fuoco 900.087.

Il voto determinante al Senato della Repubblica Ceca è arrivato all’indomani di un grave fatto di cronaca che ha scatenato un acceso dibattito in Italia proprio sul tema della legittima difesa. L’assessore alla Sicurezza di Voghera, Massimo Adriatici, si trova infatti agli arresti domiciliari per aver sparato il colpo di pistola che ieri sera, poco dopo le 22, ha ucciso Youns Boussetaoui, un uomo di 39 anni di origini marocchine. Il politico, esponente della Lega, ha affermato che il colpo sarebbe partito accidentalmente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Repubblica Ceca come gli Usa: in Costituzione il diritto a usare armi per legittima difesa

Today è in caricamento