rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Sconosciute le cause / Spagna

Strage in Spagna: in fiamme tre locali notturni, i morti salgono a tredici

Il rogo è scoppiato all'alba nella città di Murcia

È di almeno 13 morti e 4 feriti il bilancio di un incendio divampato questa mattina, domenica 1° ottobre, in alcuni locali della città sudorientale spagnola di Murcia. Il rogo è scoppiato alle sei del mattino nel quartiere di Las Atalayas, una zona molto viva alla periferia della città, e avrebbe interessato tre discoteche: Teatre, Golden e La Fonda Milagros. Il bilancio delle vittime non è definitivo, anzi continua a salire ora dopo ora. I feriti - due donne di 22 e 25 anni e due uomini di 41 e 45 - presentano sintomi da intossicazione da fumo, secondo quanto reso noto dai soccorritori intervenuti sul posto.

Il post del comune di Murcia

Le cause del rogo sono sconosciute. La vicepresidente del governo Yolanda Diaz ha fatto sapere su X (ex Twitter) di seguire con "preoccupazione la notizia della tragedia di Murcia. Il mio affetto - ha scritto - va a tutte le persone colpite e le mie condoglianze alle loro famiglie". 

Il sindaco della città, José Ballesta, e il presidente regionale, Fernando López Miras, hanno decretato tre giorni di lutto ufficiale. I vigili del fuoco sono riusciti a spegnere l'incendio verso le otto del mattino e si trovano all'interno dei locali per cercare di localizzare le vittime, un compito reso più pericoloso dal fatto che alcune sale sono rimaste strutturalmente danneggiate, oltre ad essere piene di detriti incandescenti. L'interno dei locali più colpiti ha dovuto essere puntellato per poter proseguire il lavoro di identificazione e quello di estrazione dei corpi. Il sindaco ha spiegato che nove corpi sono già stati estratti e si sta lavorando per gli altri, in condizioni molto difficili. 

Il sindaco di Murcia aveva fatto sapere in un primo momento che sei corpi erano stati ritrovati all'interno del locale 'Teatre', ma i responsabili della discoteca (dove sabato si sono festeggiati diversi compleanni) hanno assicurato ai giornalisti che in realtà, contrariamente a quanto riportato dai media in un primo momento, il rogo si sarebbe sviluppato nel locale La Fonda e da lì avrebbe raggiunto le due discoteche adiacenti. Anche le vittime sarebbero state trovate all'interno del locale La Fonda. Una circostanza che secondo "El Pais" è stata confermata da fonti della polizia. 

Il tweet del primo cittadino

Sul posto stanno operando i vigili del fuoco. L'identificazione delle vittime è ancora in corso. I servizi di emergenza hanno allestito uno spazio presso il palazzetto dello sport di Murcia, a pochi metri dalla discoteca, per fornire assistenza, soprattutto psicologica, alle famiglie dei deceduti. 

Murcia si trova nella zona sud-est della Spagna, a 40 chilometri dal mar Mediterraneo. Con circa 450mila abitanti è la settima città spagnola per popolazione ed è la capitale della comunità autonoma di Murcia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage in Spagna: in fiamme tre locali notturni, i morti salgono a tredici

Today è in caricamento