rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Climate change / Grecia

La Grecia sott'acqua, centinaia di persone salvate dai villaggi allagati

A causa dei terribili temporali che hanno colpito la nazione sono morte almeno 10 persone e altre quattro risultano disperse. Evacuate 2.806 persone in tutto il Paese

Sono in corso frenetiche operazioni di soccorso in Grecia per salvare le persone rimaste bloccate a causa dei terribili allagamenti che hanno colpito diverse parti del Paese. Le squadre di soccorso hanno portato le persone fuori dalle acque alluvionali con gommoni e bulldozer sabato, mentre si spostavano nei villaggi colpiti più duramente da un'ondata di pioggia che ha ucciso almeno 10 persone questa settimana.

La tempesta Daniel, che secondo i meteorologi è stata la peggiore a colpire il Paese da quando sono iniziate le registrazioni nel 1930, ha colpito la penisola ellenica per tre giorni a partire da martedì, lasciando una scia di rovine dopo un'ondata di caldo estivo record che ha scatenato enormi incendi. Le case sono state spazzate via dai torrenti, i ponti sono crollati, le strade sono state distrutte, le linee elettriche sono cadute e i raccolti nella fertile pianura della Tessaglia sono stati spazzati via. Le autorità, che hanno lottato per evacuare le persone dalle aree allagate, hanno aumentato il bilancio delle vittime a 10 persone nel pomeriggio di ieri. Quattro persone risultano disperse.

Oggi le squadre di soccorso si sono spostate nei villaggi vicino alla città di Larissa e nei pressi del fiume Pineios. I vigili del fuoco hanno finora evacuato 2.806 persone in tutto il Paese. Nella regione della Tessaglia, molti residenti sono stati trasportati in aereo dai tetti delle case sommerse. Il diluvio in Grecia ha fatto seguito a un enorme incendio nel nord e all'estate più calda mai registrata nel Paese. Gli scienziati affermano che la nazione è in prima linea nel cambiamento climatico e che gli episodi di maltempo sono sempre più frequenti. Nelle ultime settimane eventi meteorologici estremi hanno colpito tutto il mondo, con inondazioni in Scandinavia, Europa sudorientale e Hong Kong. In India, invece, si è registrato il mese di agosto più secco di cui si abbia notizia da oltre un secolo.

Continua a leggere su Europa.Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Grecia sott'acqua, centinaia di persone salvate dai villaggi allagati

Today è in caricamento