menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Stazione di ricarica. EC - Audiovisual Service

Stazione di ricarica. EC - Audiovisual Service

Dalla Norvegia all'Italia 180 stazioni per la ricarica ultra-rapida delle auto elettriche

Progetto tedesco-danese finanziato dalla Commissione Ue per dotare l'asse autostradale Scandinavo-Mediterraneo di una rete di ricarica super-efficiente.

Dal circolo polare al sole del Mediterraneo, fare il pieno di corrente per le auto elettriche sarà più semplice e soprattutto molto più rapido lungo tutto l'asse autostradale che va dalla Norvegia all'Italia, toccando anche Finlandia, Svezia, Danimarca, Germania e Austria. La tedesca E.On ha infatti ricevuto con la società danese Clever un finanziamento di 10 milioni di euro dalla Commissione Ue per installare 180 stazioni di ricarica ultra rapida. Entrambe le aziende, si legge in una nota di E.On, "prevedono un passaggio globale ai veicoli elettrici, tenendo conto sia dei primi impegni presi dall'Ue e da singoli Paesi per la sostituzione delle automobili alimentate a benzina e diesel sia del crescente interesse di produttori e consumatori nei confronti delle auto elettriche". In parallelo ci si si attende che i produttori potranno conseguire rilevanti avanzamenti tecnologici e lanciare nuovi modelli di veicoli elettrici, attraenti per i consumatori.

Progetto tedesco-danese ottiene riconoscimento Ue

La tedesca E.On, operatore internazionale nel settore energetico e dell'e-mobility, collabora già da anni con la danese Clever, provider di servizi per la mobilità elettrica, per rendere più facile la guida di veicoli elettrici. Le due aziende connetteranno ora l'Europa da Nord a Sud grazie a 180 stazioni di ricarica ultra-rapida per veicoli elettrici nei sette Paesi dell'asse Scandinavo-Mediterraneo da realizzare nell'arco dei prossimi 3 anni. Il progetto ha ricevuto il sostegno del programma della Commissione Europea CEF, Connecting Europe Facilities, per 10 milioni ed è stato riconosciuto come progetto flagship, uno riconoscimento ottenuto solo da quattro su 349 progetti. Il programma europeo riguarderà 160 delle 180 stazioni, a cui andranno a sommarsi quelle realizzate in Norvegia insieme alla catena di stazioni di servizio YX. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento